X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1

Festival di Venezia 2017, 'Michael Jackson's Thriller 3D': incontro con John Landis

05/09/2017 16:45
Festival di Venezia 2017 'Michael Jackson's Thriller 3D' incontro con John Landis

La presentazione, in versione restaurata e 'migliorata', del videoclip più famoso della storia della musica è una delle chicche della 74° Mostra d'arte cinematografica

Thriller” è oggi considerato il videoclip più importante in tutta la storia della musica pop, una pietra miliare che negli anni ha avuto pochi eguali. Nel 2009, è stato il primo (e finora unico) video musicale ad essere inserito nel ‘National Film Registry’ della Biblioteca del Congresso americano, in quanto ritenuto “significativo dal punto di vista culturale, storico o estetico”; ad agosto 2017, risultava avere 435 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Nel crearne la versione 3D, la Optimum Productions ha deciso di chiamare lo stesso John Landis a supervisionare il processo di restauro e conversione attuato sui negativi in 35 mm del corto originale, riesumati dagli archivi dello stesso Michael Jackson.

Anche il sonoro (i dialoghi, la canzone originale di Jackson e le partiture orchestrali di Elmer Bernstein) ha ricevuto un trattamento altrettanto rigoroso grazie alla tecnologia Dolby Atmos, in modo da essere all’altezza di una proiezione in una sala cinematografica di prima qualità.

Alla conferenza stampa tenutasi al Lido hanno partecipato John Landis e John Branca, rappresentante della Estate of Michael Jackson.

John Landis ha spiegato così le motivazioni che lo hanno spinto a farsi coinvolgere nel progetto: “Thriller è qualcosa di cui vado molto fiero; io e Michael l’abbiamo concepito sin dall’inizio come un film da proiettare al cinema. Sarò sincero, ho accettato la proposta di convertirlo in 3D perché ho pensato che finalmente così avrei avuto i soldi per dargli l’aspetto che avrebbe sempre dovuto avere.”

Su cosa ne penserebbe il leggendario artista se fosse ancora tra noi, Landis non ha dubbi: “Vorrei tanto che fosse qui, perché so che adorerebbe tutto questo”.

Il regista ha ricordato con parole affettuose la collaborazione con Jackson: “[Quando abbiamo girato Thriller] Michael aveva 24 anni, ma io pensavo che ne avesse al massimo 18. Era determinato affinché tutto riuscisse al meglio, aveva una fantastica etica del lavoro. Ogni attore è diverso, quindi, da regista, con ognuno devi usare un approccio diverso. Michael era pieno di gioia, come un bambino, ma non era infantile. Mi piaceva lavorare con lui, e lui si impegnava davvero tanto. Capiva che io ero il regista, e che quindi poteva fidarsi di quello che gli dicevo.”

“Quello che ci tengo a dire ogni volta di ‘Thriller’, è che non è stato l’idea geniale di nessuno. Non è stata una brillante operazione commerciale. Il progetto è nato perché Michael voleva trasformarsi in un mostro. Il suo successo per me è stata una vera sorpresa.”

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Altri articoli Home

Come le star trascorrono i weekend di festa

Il “Labor Day”, paragonabile alla nostra Festa dei lavoratori, si celebra negli Stati Uniti il primo lunedì di settembre, e sancisce definitivamente la conclusione dell’estate. Questo weekend di festa diventa così l’occasione ideale per sfoggiare per l’ultima volta un look da spiaggia e godersi il bel tem...

 

Il domani tra di noi, nuove immagini del film con Kate Winslet

Una nuova clip del film “Il domani tra di noi” (“The Mountain Between Us”) è stata diffusa. Nelle immagini Ben Bass (Idris Elba) litiga con Alex Martin (Kate Winslet) sulla decisione da prendere per procedere nel mezzo delle montagne innevate. La trama è incentrata su un incidente aereo, dopo il quale due sco...

 

Addio Christopher Robin, il film sull'autore di Winnie-the-Pooh

Addio Christopher Robin (“Goodbye Christopher Robin”) è il film che uscirà nelle sale statunitensi il 13 ottobre. La storia racconta il rapporto tra l'autore dei libri per bambini amato A.A. Milne (Domhnall Gleeson) e suo figlio Christopher Robin (Will Tilston). Il suo personaggio ha ispirato il mondo di Winnie-the-Pooh. ...

 

Peter Greenaway, il nuovo film è 'Walking to Paris'

Peter Greenaway è al lavoro al nuovo film, “Walking to Paris”. La trama del film non è stata svelata, anche se il tema di fondo è la vicenda di uno ei più importanti scultori del 1900, Constantin Brâncusi. Lo scultore 27enne Brâncusi (Emun Elliott) lascia il suo piccolo villaggio di Hobita, a su...

 

Recensione del film Noi siamo tutto

La discendenza da un romanzo è evidente in “Noi siamo tutto” (“Everything Everything”), film di Stella Meghie tratto dall’opera di della scrittrice Nicola Yoon. Della reclusione in un appartamento della giovane adolescente Maddy Whittier (Amandla Stenberg), ai gesti che portano il suo nuovo vicino di casa Nick R...

 

'The Lifeboat', il film prodotto ed interpretato da Anne Hathaway ha un nuovo regista

Joe Wright non dirigerà più “The Lifeboat”, il film tratto dall’omonimo libro di Charlotte Rogan. Anne Hathaway resta comunque coinvolta nel progetto nei panni di produttrice e di attrice protagonista. Il romanzo di Rogan si apre con un processo in cui il personaggio principale, Grace Winter, è accusata di om...

 

Matt Damon, protagonista del nuovo film 'Charlatan'

Matt Damon interpreterà il ruolo del ciarlatano John R. Brinkley nel nuovo film “Charlatan”. La storia è quella reale di un uomo nel Kansas, sedicente medico che negli anni Venti introdusse un metodo chirurgico straordinario usando le ghiandole delle capre per curare l'impotenza negli agricoltori locali. Divenne cos&igrav...

 

Recensione del film Valerian e la città dei mille pianeti

Valerian e la città dei mille pianeti (“Valérian et la Cité des mille planètes") è il film di fantascienza di Luc Besson. L’esordio avviene in un luogo paradisiaco, tra esseri umanoidi ed esplosioni che avvertono di una minaccia imminente. Già qui Besson è vittima dello stesso materiale ...

 

First They Killed My Father, il film di Angelina Jolie conviene la critica

First They Killed My Father è il film di Angelina Jolie che ha ottenuto ottime recensioni negli Stati Uniti. La storia è quella dell’attivista Loung Ung, che per sopravvivere al regime cambogiano dei Khmer Rossi dal 1975 al 1978 vede disgregata la propria famiglia. La storia viene raccontata dalla protagonista, una bambina di c...

 

L'incredibile vita di Norman, incontro con Richard Gere: 'il mio personaggio vorrebbe esaudire le promesse'

L'incredibile vita di Norman (“Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer”) è il film di Joseph Cedar con Richard Gere, presentato a Roma. La pellicola negli Stati Uniti è uscita ad aprile 2017 ed ha ottenuto recensioni positive. La storia racconta del faccendiere Norman Oppenheimer, che a New York tess...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni