X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Festival di Venezia 2017, 'Undir trénu (Sotto l'albero)': recensione del film

01/09/2017 18:00
Festival di Venezia 2017 'Undir trénu (Sotto l'albero)' recensione del film

Il film "Undir trénu (Sotto l'albero)" è stato presentato alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, in concorso nella sezione Orizzonti.

Abbiamo guardato il nuovo film diretto da Hafsteinn Gunnar Sigurðsson e intitolato "Undir trénu (Sotto l’albero)", presentato alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e in concorso nella sezione Orizzonti.

La trama attraversa numerose tematiche, dalla crisi matrimoniale alle difficoltà dei rapporti di vicinato, e alternando momenti profondamente drammatici a scene di commedia costruisce più linee narrative senza eccedere di ampiezza ma mantenendo l'attenzione sulla vicenda principale. Il legame tra Agnes e Atli appare spento e viene stravolto negativamente durante una normale notte: Atli si alza dal letto, inizia a guardare un video pornografico realizzato con la sua ex fidanzata e viene sorpreso da sua moglie Agnes, quest'ultima è sconvolta e invita l'uomo a lasciare la casa.

Atli ritorna nella casa dei suoi genitori, l'equilibrio all'interno della sua famiglia è fortemente instabile a causa delle indelebili ferite scaturite dal presunto suicidio di suo fratello, del quale non è mai stato ritrovato il corpo,   e dai ruvidi contrasti con i vicini. Agnes non ha alcuna intenzione di perdonare il marito e rigetta qualsiasi tentativo di Atli di darle delle spiegazioni riguardanti il suo gesto, entrambi si interessano del bene della loro figlia ma raggiungere un'intesa appare sempre più difficile.

Atli cade in uno stato d'irrequietezza reso ancor più problematico dal degenerare dei rapporti tra i suoi genitori e la coppia dei vicini. Il principale motivo di discordia è la presenza di un grande albero che getta  una grande ombra sul porticato dei vicini, che più volte hanno richiesto ai genitori del protagonista di trovare una giusta soluzione. La disputa si evolve in un modo inatteso e la madre di Atli si abbandona ad una serie di comportamenti ossessivi.

"Ognuno di noi vive, se non insieme, per lo meno accanto ad altre persone. Ma fare parte di una comunità è un compromesso che può diventare fonte di grossi problemi" - ha commentato il regista Hafsteinn Gunnar Sigurðsson - "I litigi tra vicini sono un fenomeno orribile e al tempo stesso affascinante: tendono a diventare piuttosto brutali, ma sono anche divertenti nella loro assurdità. Di solito riguardano rispettabili cittadini mai coinvolti prima in attività illegali che, a causa della rabbia e dell’odio verso i vicini, cominciano a manifestare comportamenti aggressivi e violenti. In altre parole, tali controversie tirano fuori il peggio delle persone: potrebbero persino trasformare vostra nonna in una feroce assassina. Dopotutto cos’è la guerra, se non una disputa tra vicini, ma su scala molto più grande?"

Il film evidenzia in modo originale le difficoltà del convivere, dalle tensioni interiori che sfociano in irrazionalità alla competizione tra pretese derivanti dalla crescente intolleranza all'interno della società. 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Thelma, il film soprannaturale di Joachim Trier

Thelma è il film di Joachim Trier che è uscito in questi giorni negli Stati Uniti, e che è stato scelto dalla Novergia alla selezione degli Oscar come miglior film straniero. Thelma (Eili Harboe) è una giovane studentessa timida, ha appena lasciato la sua famiglia religiosa in una piccola città sulla costa occide...

 

Recensione del film American Assassin

American Assassin è il film di Michael Cuesta con Dylan O'Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan. Mitch Rapp (Dylan O’Brien) e la sua ragazza sono in vacanza a Ibiza, in Spagna. Lei sta facendo il bagno nella spiaggia assolata, lui le regala una collana e si allontana per portarle un drink. Ma gli spari coprono i suoni della tranquillit&...

 

Star Wars: The Last Jedi, immagini del fan event a Città del Messico

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti di “Star Wars: The Last Jedi” durante il fan event che si è svolto a Città del Messico il 21 novembre 2017 (leggi l’articolo sul film). Ci sono gli interpreti Daisy Ridley, che nel film ha il ruolo di Rey; Mark Hamill, che ha il ruolo di Luke Skywalker e il regista...

 

Recensione del film ‘Detroit’

Detroit è il film di Kathryn Bigelow con Will Poulter, Hannah Murray, Jack Reyno. Il 23 luglio 1967, la polizia di Detroit inscena un raid in un club senza licenza durante una celebrazione per il ritorno di veterani neri. Mentre i sospettati vengono arrestati, una folla inizia a lanciare sassi contro gli ufficiali prima di saccheggiare i ne...

 

Film più visti della settimana, ‘Justice League’ e ‘Wonder’ sono le novità

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 novembre 2017 segna l’entrata conferma al primo posto di “Justice League” (93.842.239, leggi la recensione e l’intervista a l’attrice): la storia è quella di Batman che si allea con Wonder Woman, Aquaman, Flash e Cyborg per sconfigg...

 

Johnny Depp, è un investigatore di Los Angeles nel nuovo film ‘LAbyrinth’

Johnny Depp è attualmente nel sale statunitense con Il film “Assassinio sull'Orient Express”, che in Italia uscirà il 20 novembre e tratto dal romanzo di Agatha Christie del 1934. Per il nuovo film opta sempre per una sceneggiatura tratta da un libro, “LAbyrinth” incentrato su un pervicace detective. Il film &...

 

Laurent Cantet, il nuovo film del regista racconta un assassinio

L’atelier è il nuovo film di Laurent Cantet, regista che ha vinto la Palma d’oro a Cannes nel 2008 con “La classe - Entre les mur”. La storia è ambientata in un'estate a La Ciotat, una città nei pressi di Marsiglia che prosperava grazie al suo enorme cantiere navale. Ma la chiusura ormai ventennale ha p...

 

'Nasty Women', Anne Hathaway e Rebel Wilson sul set dirette da Chris Addison

Le riprese procedono a gonfie vele sul set di “Nasty Women”, la nuova commedia con Rebel Wilson e Anne Hathaway. Tra le due attrici sembra esserci una grande intesa, come dimostra il selfie con la collega postato qualche giorno fa da Wilson su Twitter, accompagnato dal messaggio: “È stato magnifico trascorrere gli ultimi me...

 

Dunkirk, in previsione degli Oscar 2018 il film esce in 50 cinema

Dunkirk di Christopher Nolan sarà distribuito nuovamente negli Stati Uniti in previsione della stagione degli Oscar 2018 (leggi l'intervista all'attore). La Warner Bros. ha confermato che uscirà in 50 cinema IMAX e 70mm a partire dal 1 dicembre, a New York, Los Angeles, Chicago, San Francisco. Si prevede che dal 24 gennaio 2018 - gio...

 

The Florida Project, intervista al regista del film Sean Baker

The Florida Project è il film di Sean Baker che ha ottenuto un ottimo consenso di critica. Interpretato da Willem Dafoe, è ambientato in un tratto di strada appena fuori da Disney World, a Miami: la bambina di sei anni Moonee (Brooklynn Prince) vive con la madre Halley (Bria Vinaite). Abitano vicino al "The Magic Castle", un motel eco...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni