X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1

Festival di Venezia, recensione del film 'Downsizing': il caotico futuro rimpicciolito

31/08/2017 14:45
Festival di Venezia recensione del film 'Downsizing' il caotico futuro rimpicciolito

Matt Damon è il protagonista di "Downsizing" presentato al Festival di Venezia

In "Downsizing” di Alexander Payne la vita di Paul Safranek (Matt Damon) è della moglie Audrey (Kristen Wiig) pare compromessa dopo aver deciso di sottoporsi ad una pratica di miniaturizzazione, che gli avrebbe dovuto permettere una vita migliore, sia economica che privata.

È difficile comprendere come un rimpicciolimento possa coniugarsi con un’azione narrativa. Una idea di fondo così drastica è stata infatti ben utilizzata nei cinecomic, come “Ant Man” (2015) in cui il protagonista Scott Lang grazie alla sua statura minuscola riesce ad entrare nel regno quantico.

Sono i film di eroi quelli in cui le costrizioni fisiche trovano delle svolte narrative più interessanti, proprio perché pongono il personaggio sopra la normale capacità di azione dell'uomo e li fanno interagire con le persone normali, tanto da salvarle nella maggior parte dei casi.

In “Downsizing” questa possibilità è preclusa, proprio perché i due protagonisti Paul e Audrey piuttosto che sfruttare questa possibilità si trovano invischiati in problematiche quotidiane, tanto da esserne comuni vittime invece che risolverle. La miniaturizzazione non è una soluzione, ma un problema da cui non poter uscire. È infatti Audrey rappresenterà l’altra parte del dilemma, perché timorosa della nuova avventura che Paul vuole tentare.

Paul affronta una forma di nuova burocrazia, dall’aiutare la sovversiva Gong Jiang (Hong Chau) nella sua protesti alla gamba, a fare del volontariato.

Dopo “Nebraska” (2013), Payne opta per un racconto di fantascienza realista, che però non gli consente di raggiungere le vette di “Sideways - In viaggio con Jack” (2004), dove all’ironia di una falsa vincita del protagonista si univa il cinismo di coloro che presentavano un regalo.

“Downsizing” deve molto alla forza del racconto, che procede spesso in maniera confusionaria verso diverse direzioni tutti valide. Si va dal film di fantascienza in cui si ipotizza un mondo migliore, a quello ambientalista dove tale evoluzione è eco-sostenibile con sotterranei che ospiterebbero gli umani; dal film sociale per la necessità di mostrare una collaborazione tra popolo statunitense e quello straniero (la storia d'amore tra Paul e la vietnamita Gong Jiang) all'allegoria, con le sofferenze che lo stesso Paul è corretto a patire per le proprie decisioni. Dalla commedia con il mentore sornione Dusan (un irriverente Christoph Walz), al dramma di affrontare la crisi economica attuale e l’improvvisa solitudine (l'abbandono di Paul da parte della moglie, nonché i problemi finanziari che insieme volevano risolvere).

Payne si affida ad un budget notevole, per ricreare ambienti suggestivi senza i quali la storia perderebbe parte del suo strambo fascino. Non arriva certamente alla visione angosciante di “The Truman Show” è alle sue agnizioni, ma traccia il percorso per un tipo di cinema non soggiogato ad effetti speciali ma bisognoso di offrire mondi ulteriori da immaginare.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Matt Damon, Alexander Payne
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Jason Bourne: recensione del film sulla scelta di libertà in un mondo in cui non esiste privacy

Jason Bourne ritorna per un quinto film che non poteva non vederlo protagonista in azione, sempre diretto da Paul Greengrass, con vecchi e nuovi compagni d’avventura sul set. La trama del quinto capitolo che significativamente prende il titolo di Jason Bourne, ossia dell’uomo, la cui identità ormai non è più un mis...

 

Jason Bourne, il film tra amnesia e lotte illegali con Matt Damon è record d'incasso

Jason Bourne è il film che più ha scosso il box office statunitense, uscendo nelle sale il 31 luglio 2016 per la Universal ed incassando 60 milioni di dollari, mentre nel resto del mondo 50 milioni. Diretto da Paul Greengrass e sceneggiato da lui insieme a Christopher Rouse, vede nel cast Matt Damon, Tommy Lee Jones, Alicia Vikander ...

 

Bourne, film sequel della famosa saga di Paul Greengrass e con Matt Damon

Bourne 5, il quinto film dell'omonima saga dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche statunitensi il 29 luglio del 2016. Il sequel sarà ancora una volta diretto da Paul Greengrass, interpretato da Matt Damon e scritto da entrambi insieme a Robert Ludlum (scrittore dei romanzi dai quali sono tratti i film) e Christopher Louse. In realt&ag...

 

Golden Globe 2016, ecco le nomination: Mad Max e The Martian, gli outsider pop

Golden Globe 2016. Annunciate le candidature dei Golden Globe, l'evento che orienta umori e premiazioni degli Oscar. Ricky Gervais salirà sul palco, per la quarta volta, del Beverly Hilton Hotel per presentare la kermesse il 10 gennaio. Sono due le certezze della vigilia: l'assenza di un titolo italiano in lizza e il riconoscimento di Insid...

 

The Great Wall: il nuovo film con Matt Damon e Willem Dafoe diretto da Zhang Yimou

 The Great Wall. L'anno prossimo nei cinema di tutto il mondo sarà proiettato il più costoso film cinese di sempre, "The Great Wall", una coproduzione asiatica con gli Stati Uniti che ha richiesto oltre 135 milioni di dollari di budget. Si tratta di un ambizioso kolossal in costume che mischia fantasy, thriller e storia nelle str...

 

Box office Italia, Inside Out in testa seguito dallo sci-fi di Ridley Scott con Matt Damon

Box office Italia, Inside Out saldo in vetta alla classifica. La pellicola di animazione targata Disney Pixar in 3 settimane di programmazione incassa complessivamente oltre 18 milioni e 700 mila euro: le emozioni dirette da Pete Docter e Ronnie Del Carmen restano, dunque, il film più visto dello scorso weekend. Sopravvissuto - The Martian....

 

Sopravvissuto - The Martian, Matt Damon colonizza il Pianeta Rosso

Sopravvissuto - The Martian film diretto da Ridley Scott, sceneggiato da Drew Goddard e tratto dal romanzo “L’uomo di Marte” di Andy Weir. Sopravvissuto - The Martian trama. Durante una forte tempesta di sabbia su Marte, l’astronauta Watney (Matt Damon) viene abbandonato dai compagni di spedizione perché creduto mort...

 

Salvate il soldato Ryan: il film bellico di Steven Spielberg con Tom Hanks e Matt Damon

Salvate il soldato Ryan è un film bellico ambientato durante la seconda guerra mondiale coprodotto e diretto da Steven Spielberg e interpretato da Tom Hanks, Matt Damon, Vin Diesel e Paul Giamatti. La pellicola uscì negli Stati Uniti il 24 giugno del 1998 e riscontrò un grande successo di pubblico e di critica, tanto da vincere...

 

The Martian, il nuovo film di Ridley Scott con Matt Damon e Jessica Chastain

The Martian. Arriverà nelle nostre sale il prossimo statunitensi il prossimo 2 ottobre, e da noi il 26 novembre, il nuovo attesissimo film di Ridley Scott, con protagonisti Matt Damon e Jessica Chastain. “The Martian”, che sarà disponibile nelle sale sia in 2D che in 3D e che deve il proprio adattamento cinematografico all...

 

Psicologia dello stress: una contraddizione in termini?

Psicologia dello stress: le origini. Ma che cos'è, esattamente, lo stress? E come prende forma? Per capirlo occorre partire proprio dal termine, che etimologicamente parlando significa “sforzo, spinta”. Le reazioni dovute a stress, in effetti, rappresentano specifiche risposte dell'organismo a situazioni esterne che lo sollecitan...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni