X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il cinema portatile, vedere i film con gli ologrammi

07/08/2017 09:45
Il cinema portatile vederefilm con gli ologrammi

Dagli ologrammi ai vari device, il cinema diventa sempre più portatile.

Il cinema portatile è quello che può essere fruito attraverso i dispositivi mobili, senza andare al cinema o essere a casa.

Oltre la consistenza di vedere un film su un cellulare - il regista Christopher Nolan ha ribadito che non realizzerebbe mai un film per Netflix perché non prevede il passaggio nelle sale cinematografiche - il godimento audiovisivo è cambiato dall’11 luglio 2008, quando con l’arrivo del primo iPhone 3g era possibile sfogliare con qualità da videogame i video sui cellulari.

Usufruire dei film - o serie tv - attraverso il cellulare è ormai una possibilità, con l’unico inconveniente della durata della batteria. Ma l’autonomia del cellulare pare essere prossima, grazie al primo prototipo dell’Università di Washington di un telefono privo di batteria. L’oggetto utilizza l’energia dei segnali radio di una stazione posta a 9 metri di distanza, ed essendo finanziata da Google la ricerca presume uno sviluppo.

La stessa Google però ha dovuto patire il fallimento di Google Cardboard, lo strumento che posizionato davanti agli occhi assemblando uno smartphone permette di vedere un film. L’insuccesso di Google Cardboard è proprio dovuto alla non-contemporaneità tra la visione di un video e degli oggi reali. Esso infatti rende lo spettatore nel momento della visione cieco verso l’esterno.

Un oggetto che invece sopperirà a questa mancanza di simultaneità tra visione e percezione è Microsoft HoloLens. L’esile strumento posizionato sopra le orecchie sovrappone delle immagini - che possono essere anche quelle di uno schermo del cinema - al mondo reale, con le schermate che si desiderano in un istante. Su questo schermo virtuale è possibile visionare un film.

L’innovazione della Realtà Aumentata (AR - Augmented Reality) è la stessa possibilità di percepire il film come se si fosse al cinema, su uno schermo bidimensionale, eliminando la nausea di afferrare gli oggetti presenti della Realtà Virtuale (VR - Virtual Reality, leggi l’articolo)?

I casi di utilizzo della Realtà Aumentata sovrapposti con la Realtà Virtuale sono rari. La prima sovrapporre oggetti virtuali nel mondo reale, mentre la seconda inserisce lo spettatore in un mondo che è diverso, che ha l'effetto di immergere l'ascoltatore in un film ma anche di estraniarlo - e renderlo cieco - da quello reale.

La tecnologia ad ologrammi potrebbe modificare il modo in cui interagire con schermi di tutti i tipi, da lavorare a guardare la TV. È possibile inserire uno schermo video olografico ovunque si desideri, spostandolo, con un suono che rende l'esperienza visiva privata ma non estraniata. Infatti nel momento della visione si può guardare anche il nostro rubinetto della cucina che sgocciola.

Per ora non è possibile condividere questa esperienza con altre persone: se si è seduti sul divano accanto a qualcuno, lui non potrà vedere il film che noi stiamo vedendo. Ora è impossibile guardare un film in due in realtà aumentata.

Lo strumento che produce l’ologramma non ha bisogno di connessioni con fili o PC: il sistema è raffreddato senza ventilatori, i sensori avanzati riescono ad acquisire informazioni su ciò che stiamo eseguendo, mappando i luoghi fisici, gli spazi e le cose che ci circondano. Rispetto alla Realtà Virtuale le immagini multidimensionali a colori sono a bassa latenza, in modo da poter visualizzare gli ologrammi nel nostro mondo, grazie ad un processore che dai sensori elabora una grande quantità di dati al secondo. Con la stessa filosofia “realistica”, l’audio senza cuffie non blocca il mondo esistente, utilizzando il modello scientifico per cui l’orecchio umano recepisce un suono sempre da una posizione specifica.

In attesa della distribuzione capillare di queste lenti - che per ora costano 3000 dollari e che anche la Apple sta sviluppando - occorrerà accontentarsi del classico SmartWatch che permette di vedere i film sul proprio polso.

Basta infatti attivare il riproduttore multimediale ed è possibile guardare film o video, anche se la batteria durerà meno di 3 ore.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film American Assassin

American Assassin è il film di Michael Cuesta con Dylan O'Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan. Mitch Rapp (Dylan O’Brien) e la sua ragazza sono in vacanza a Ibiza, in Spagna. Lei sta facendo il bagno nella spiaggia assolata, lui le regala una collana e si allontana per portarle un drink. Ma gli spari coprono i suoni della tranquillit&...

 

Star Wars: The Last Jedi, immagini del fan event a Città del Messico

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti di “Star Wars: The Last Jedi” durante il fan event che si è svolto a Città del Messico il 21 novembre 2017 (leggi l’articolo sul film). Ci sono gli interpreti Daisy Ridley, che nel film ha il ruolo di Rey; Mark Hamill, che ha il ruolo di Luke Skywalker e il regista...

 

Recensione del film ‘Detroit’

Detroit è il film di Kathryn Bigelow con Will Poulter, Hannah Murray, Jack Reyno. Il 23 luglio 1967, la polizia di Detroit inscena un raid in un club senza licenza durante una celebrazione per il ritorno di veterani neri. Mentre i sospettati vengono arrestati, una folla inizia a lanciare sassi contro gli ufficiali prima di saccheggiare i ne...

 

Film più visti della settimana, ‘Justice League’ e ‘Wonder’ sono le novità

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 novembre 2017 segna l’entrata conferma al primo posto di “Justice League” (93.842.239, leggi la recensione e l’intervista a l’attrice): la storia è quella di Batman che si allea con Wonder Woman, Aquaman, Flash e Cyborg per sconfigg...

 

Johnny Depp, è un investigatore di Los Angeles nel nuovo film ‘LAbyrinth’

Johnny Depp è attualmente nel sale statunitense con Il film “Assassinio sull'Orient Express”, che in Italia uscirà il 20 novembre e tratto dal romanzo di Agatha Christie del 1934. Per il nuovo film opta sempre per una sceneggiatura tratta da un libro, “LAbyrinth” incentrato su un pervicace detective. Il film &...

 

Laurent Cantet, il nuovo film del regista racconta un assassinio

L’atelier è il nuovo film di Laurent Cantet, regista che ha vinto la Palma d’oro a Cannes nel 2008 con “La classe - Entre les mur”. La storia è ambientata in un'estate a La Ciotat, una città nei pressi di Marsiglia che prosperava grazie al suo enorme cantiere navale. Ma la chiusura ormai ventennale ha p...

 

'Nasty Women', Anne Hathaway e Rebel Wilson sul set dirette da Chris Addison

Le riprese procedono a gonfie vele sul set di “Nasty Women”, la nuova commedia con Rebel Wilson e Anne Hathaway. Tra le due attrici sembra esserci una grande intesa, come dimostra il selfie con la collega postato qualche giorno fa da Wilson su Twitter, accompagnato dal messaggio: “È stato magnifico trascorrere gli ultimi me...

 

Dunkirk, in previsione degli Oscar 2018 il film esce in 50 cinema

Dunkirk di Christopher Nolan sarà distribuito nuovamente negli Stati Uniti in previsione della stagione degli Oscar 2018 (leggi l'intervista all'attore). La Warner Bros. ha confermato che uscirà in 50 cinema IMAX e 70mm a partire dal 1 dicembre, a New York, Los Angeles, Chicago, San Francisco. Si prevede che dal 24 gennaio 2018 - gio...

 

The Florida Project, intervista al regista del film Sean Baker

The Florida Project è il film di Sean Baker che ha ottenuto un ottimo consenso di critica. Interpretato da Willem Dafoe, è ambientato in un tratto di strada appena fuori da Disney World, a Miami: la bambina di sei anni Moonee (Brooklynn Prince) vive con la madre Halley (Bria Vinaite). Abitano vicino al "The Magic Castle", un motel eco...

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni