X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione della serie tv 'The Last Tycoon' ispirata al romanzo di Scott Fitzgerald

27/07/2017 15:17
Recensione della serie tv 'The Last Tycoon' ispirata al romanzo di Scott Fitzgerald

"The Last Tycoon" è la nuova serie tv Amazon ispirata all'omonimo romanzo di Scott Fitzgerald, l'autore de "Il grande Gatsby". In una Hollywood reduce dalla Grande Depressione, il giovane produttore Monroe Stahr si barcamena fra le relazioni affettive e lo straziante ricordo della moglie, la diva Minna Davis.

"The Last Tycoon" è una produzione targata Amazon davvero interessante soprattutto per lo spunto che prende dall'ultimo romanzo di Scott Fitzgerald, dal titolo omonimo, lasciato incompiuto dal grande scrittore ma completato e successivamente pubblicato dal suo amico Edmund Wilson. Siamo nella Hollywood cupa e lasciva del 1936, non più il tempio dei mostri sacri del cinema muto ma non ancora la corrida teatro delle star patinate alla Marilyn Monroe, immersa in un'atmosfera di convalescenza dalla Grande Depressione e con le nubi della seconda guerra mondiale già all'orizzonte. "The Last Tycoon" sarà disponibile da domani 28 luglio su Amazon Prime Video.

In questo contesto assistiamo alla vita rampante di Monroe Stahr, giovane e piacente produttore di Hollywood impegnato a valorizzare la propria compagnia insieme al socio Pat Brady, ben più anziano e al quale è legato da un rapporto ambivalente di stima e rivalità. Ad una vita sociale piuttosto brillante, fa da contraltare una vita privata ricca di incontri sessuali ma intristita dal ricordo straziante della moglie Minna Davis, stella del cinema muto morta in circostanze oscure: Stahr vorrebbe realizzare un film sulla vita della consorte dal titolo "American Dream - the Minna Davis Story" ma a metterci lo zampino ci pensano gli emissari del Terzo Reich, giunti da Berlino per fare pressioni sulle case di produzione cinematografiche affinché modifichino i copioni eliminando i nomi ebrei.

La prima puntata di questa nuova serie tv è davvero accattivante, vuoi per l'ambientazione dorata della Hollywood dei tempi che furono, vuoi per l'atmosfera in stile "ultimi giorni di Pompei" sullo sfondo di un conflitto sempre più vicino. Il conflitto interiore giovane Monroe Stahr, interpretato in modo più che efficace dal promettente Matt Bomer, emerge in tutta la sua dolorosa lacerazione: diviso fra il ricordo dell'adorata moglie Minna Davis e l'istinto di accompagnarsi a promettenti fanciulle, si ritrova conteso fra la commessa Kathleen e Cecelia Brady, figlia del suo socio prominente Pat. Se a ciò aggiungiamo il trauma del suicidio del proprio collaboratore Daclan Davis, incapace di accettare le pressioni degli emissari nazisti, e il fatto che Monroe intrattenga anche una relazione con la moglie di Pat, ben si comprende perché il protagonista sia tormentato.

"L'ultimo Tycoon" è stato l'ultimo romanzo di Scott Fitzgerald, l'autore del capolavoro "Il grande Gatsby". Pubblicato postumo nel 1941, in italiano è noto con il titolo "Gli ultimi fuochi" ma nel 2012 è stato ripubblicato nel con un altro titolo, "L'amore dell'ultimo milionario". Considerato un classico romanzo a chiave, "The Last Tycoon" narra la storia del rampante Monroe Stahr il cui personaggio è ispirato al produttore Irving Thalberg, deceduto nel 1936. Il burbero socio Pat Brady è invece stato modellato sull'importante proprietario di studios Louis B. Mayer, morto nel 1957.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Liar, tradimenti e inganni nella nuova serie tv

La serie televisiva “Liar” debutterà il 27 settembre negli Stati Uniti sul canale SundanceTV. Si tratta di un thriller psicologico articolato in sei puntate, creato e scritto dai produttori e sceneggiatori Harry e Jack Williams di Two Brothers Pictures ("The Missing", “Fleabag”). La trama si svolge attorno alle ...

 

L'ambasciata, rischi e tentativi nella terza puntata della serie spagnola

La terza puntata della serie televisiva spagnola “L’ambasciata” (Titolo originale: “La embajada”) va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25. La trama pone al centro il personaggio di Luis Salinas (Abel Folk), il nuovo ambasciatore spagnolo in Thailandia che si trasferisce insieme alla sua famiglia a Bangko...

 

The Walking Dead, la tragica morte di uno stuntman non influirà sulla trama

"The Walking Dead", la nuova stagione della più popolare serie tv sul mondo degli zombie, ha subito un evento tragico nel mese di luglio: lo stuntman John Bernecker è morto durante le riprese del programma dopo una caduta da alcuni metri. Nonostante la pluriennale esperienza l'uomo, che aveva avuto piccole parti in "Logan" e "Piccoli ...

 

Preacher, seconda stagione: intervista all'attrice Julie Ann Emery

Abbiamo intervistato in esclusiva l'attrice statunitense Julie Ann Emery, interprete del personaggio di Lara Featherstone nella serie televisiva "Preacher".  Leggi la trama D: La seconda stagione di "Preacher" ha debuttato negli Stati Uniti il 25 giugno 2017, il giorno successivo è stata resa disponibile su Amazon Prime Video. Le...

 

Atypical, la serie tv che racconta l'autismo debutta su Netflix

La serie televisiva intitolata “Atypical" debutta domani sulla piattaforma streaming Netflix. Creata da Robia Rashid (“The Goldbergs", “Will & Grace”), concede allo spettatore un racconto di formazione che vede protagonista Sam, un diciottenne autistico che ricerca amore e indipendenza. Il ragazzo intraprende un percor...

 

Velvet, l'ultima puntata della quarta stagione tra ritorno e vendetta

La quarta stagione della serie televisiva intitolata “Velvet” è stata trasmessa dall’emittente spagnola Antena 3 dal 5 ottobre al 21 dicembre 2016. In Italia va in onda su Rai1 dal 6 luglio 2017. La trama si concentra sulle vicende della sarta sarta Anna Ribera, interpretata dall'attrice Paula Echevarrìa. Nel p...

 

Recensione della serie tv 'I'm Sorry'

"I'm Sorry" è una commedia frizzante e godibile che affronta le vicende di vita quotidiana di una comica quarantenne californiana, moglie e madre di una bimba. La storia ricalca molto la vita della protagonista Andrea Savage che nella serie tv ha inserito vari elementi autobiografici, comunque riconducibili a una vasta porzione della middle ...

 

Superquark, nella settima puntata anche uno speciale su 'Un posto al sole'

La settima puntata di “Superquark”, in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.15, propone allo spettatore alcuni racconti dalla Thailandia. Il programma televisivo condotto da Piero Angela si sofferma sulle peculiarità della regione denominata "ciotola di riso della nazione", del Lumphini Park a Bangkok e descrive la ...

 

L'ambasciata, la seconda puntata tra pretese e confessioni

La seconda puntata della serie televisiva spagnola “L’ambasciata” (Titolo originale: “La embajada”) va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25.  Articolata in cinque puntate, è stata prodotta da Atresmedia in collaborazione con Bamboo Productions per l'emittente spagnola Antenna 3. La trama &egr...

 

Mr. Robot, il trailer della terza stagione: nel cast debutta Bobby Cannavale

È stato pubblicato il primo trailer della terza stagione di “Mr. Robot”, il cui debutto negli Stati Uniti avverrà l’11 ottobre su USA Network. Il video è disponibile dal 4 agosto sul canale YouTube della serie televisiva e in pochi giorni ha superato 1 milione di visualizzazioni.  I dieci nuovi...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni