X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Tracktown, la corsa di un'atleta apprezzata dalla critica

13/06/2017 07:00
Recensione del film Tracktown la corsa di un'atleta apprezzata dalla critica

"Tracktown" è la storia di una giovane atleta mezzofondista. La critica statunitense ha ben accolto il film.

Tracktown è il film di Alexi Pappas e Jeremy Teicher nelle sale statunitensi e disponibile sulle piattaforme digitali.

La storia è quella di Plumb Marigold (la stessa Alexi Pappas), una giovane atleta professionista che si prepara per la prova più complicata, ovvero la cosa a mezzofondo alle Olimpiadi.

Vediamo Plumb mentre attende alle più semplici regole di un'atleta, come depilarsi per agevolare la corsa; bere un uovo crudo. Poi passa alla scena della corsa, in cui spera di trovare pace: lei guarda una formica che si posiziona sulle linee bianche, e si immedesima in ciò che accadrà. Le gambe sfilano sulla pista, con una musica che amplifica il momento di fatica. Quasi l’elogio di un adolescenziale femminismo, in un periodo di donne “Wonder Woman” in cui si ristabilisce un mito fondante femminile. Non si è solo eroine con un lazo e bracciali metallici, ma anche con due scarpette da running.

La giovane Plumb rimane indietro durante questa corsa, riesce ad avanzare pur non vincendo. Ed è forse questa la sua fortuna: la vita reale poi prende il sopravvento, in un film che alterna il pathos dei film sportivi alla semplicità della comedy.

Una slogatura la costringe a prendere un giorno di pausa, e Plumb comincia a pensare che il suo volto senza trucco, ma arso solo dal sole della corsa non sia quello cui le adolescenti aspirino. Incontra un ragazzo, Sawyer (Chase Offerle) e comincia a provare un divertimento che è simile a quello delle sue coetanee.

Con lui va nel suo camper, scorrazzando per la città e scoprendo nuovi sentimenti.

La genuinità del racconto nasce anche dalla coincidenza della storia narrata e di quella della regista e protagonista: Alexi Pappas è lei stessa un corridore, è nata nel 1990 e ha partecipato alle Olimpiadi in Brasile del 2016.

Tracktown amalgama quindi anche il racconto di formazione, con una linearità a volte semplicistica ma comunque scevra da formalismi.

La critica ha apprezzato questo aspetto di buona fusione tra la realtà e la fiction (New York Times), con un’interpretazione della protagonista tra l’ingenuità di Audrey Hepburn e Joan Cusack (Hollywood Reporter), con uno sguardo inopportuno nella vita personale di un corridore professionista (Variety).

Non a caso l’aspetto più complesso nella realizzazione del film è stato unire la finzione alle esigenze del cast, composto da veri atleti olimpici, che hanno imposto regole di orari e alimentari.

Tracktown è lontano dalla spettacolarità di “Race - Il colore della vittoria” e più vicino alle consuetudini di “Juno”. Solca la linea di un cinema intimista che non disdegna di raccontare storia di ordinaria a-normalità.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

David Lynch racconta a Lucca la meditazione trascendentale

Il Lucca Film Festival ha organizzato un incontro con il regista David Lynch. L’autore di “Mulholland Drive”, “The Elephant Man” ha presentato i primi due episodi della terza stagione di “Twin Peaks”, serie la cui seconda stagione è ora in onda su Sky Atlantic (leggi l’intervista all’att...

 

Magic Tree House, la serie di Mary Pope Osborne diventa un film

La serie di libri per ragazzi “The Magic Tree House” approda sul grande schermo: la Lionsgate ha acquistato i diritti per tutti e 54 i libri scritti in questi ultimi 25 anni dall’autrice Mary Pope Osborne, e ha già avviato la produzione dell’adattamento, con la speranza che diventi il primo capitolo di un franchise ci...

 

Johnny Depp al Festival di Glastonbury critica Donald Trump

L’attore Johnny Depp durante il Festival di Glastonbury in Inghilterra ha effettuato dei commenti riguardo il Presidente Donald Trump. Dopo la proiezione del film del 2004 “The Libertine” l’attore si è rivolto al pubblico dicendo: “Penso che abbia bisogno... di aiuto. Quando è stata l'ultima volta che un...

 

Festival Internazionale del Cinema di Valencia, varietà e creatività: intervista al direttore

Il Festival Internazionale del Cinema di Valencia - Cinema Jove è giunto alla 32esima edizione. Inizia oggi nella città della Comunità Valenciana per proseguire fino al 1 luglio. Nato per dare voce ai giovani registi internazionali, è diventato un punto di riferimento per le varie forme di espressione che riesce a conci...

 

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo. Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di se...

 

Aspettando il Re, intervista all'attrice Christy Meyer: 'la recitazione è stata messa a dura prova'

"Aspettando il Re" (Titolo originale: "A Hologram for the King") è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 15 giugno, distribuito da Lucky Red. Il film è diretto da Tom Tykwer e basato sull'omonimo romanzo di Dave Eggers pubblicato nel 2012. Il personaggio principale è interpretato da Tom Hanks.  Leggi la rec...

 

Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

"Transformers - L'ultimo cavaliere" è il film di Michael Bay con Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Laura Haddock. In assenza di Optimus Prime - robot leader della fazione dei benevoli Autobot ma ora partito  alla ricerca del suo "creatore" - inizia una lotta tra l'organizzazione militare dei Transformers Reaction Force e i Transform...

 

Cattivissimo Me 3, incontro con il cast: Arisa, Max Giusti e Paolo Ruffini

Abbiamo incontrato a Roma il cast vocale di “Cattivissimo Me 3”, il film di Pierre Coffin e Kyle Balda, prodotto da Chris Meledandri e in uscita il 24 agosto 2017. A dare le voci ai protagonisti sono la cantante Arisa, gli attori Max Giusti e Paolo Ruffini. Il cattivo Gru è stato licenziato dalla Lega anti Cattivi, e si trova in...

 

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

Inferno, il film con Tom Hanks dal libro di Dan Brown è su SkyCinema e NowTv

Inferno, il film tratto dal romanzo di Dan Brown arriva in televisione si Sky Cinema e NowTv, dal 10 luglio. Il film - che ha incassato 220 milioni di dollari - sarà anche preceduto dalla messa in onda di due film tratti sempre dai romanzi dello scrittore di Exeter. Il 2 luglio è trasmesso “Il Codice Da Vinci”, in cui il ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni