X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Power Rangers

05/04/2017 07:30
Recensione del film Power Rangers

Power Rangers è il film tratto dalla serie televisiva, e nata dai telefilm e manga giapponesi.

Power Rangers è il film di Dean Israelite nelle sale, con Dacre Montgomery, Naomi Scott, RJ Cyler, Becky G. e Ludi Lin.

Un gruppo di guerrieri nell’era preistorica, i Power Rangers hanno il compito di proteggere la vita e lo Zeo Crystal. Ma il Ranger Verde, Rita Repulsa li tradisce: il Ranger Rosso, Zordon prende la fonte di alimentazione dei Rangers, le Monete della potenza e le nasconde.

Nell’epoca odierna Jason Scott (Dacre Montgomery) con alcuni compagni cerca di impossessarsi di alcune libbre d’oro in una miniera abbandonata. Il cinque scoprono alcune monete che contengono una particolare fonte di energia: in auto cercano di fuggire dalla polizia, attraversano un binario ferroviario e un treno li investe. Si ritrovano a casa il giorno dopo, con la consapevolezza di aver ottenuto abilità sovrumane.

Jason Scott diviene il Power Rangers Rosso. Naomi Scott è Kimberly Hart, Ranger Rosa che era un ex cheerleader ribelle. Il film non esclude argomenti che hanno attualità di divulgazione tra i ragazzi, come il fatto che il Billy Cranston, il Ranger Blu (RJ Cyler) presenta problemi di autismo; Trini Kwan, Ranger Giallo (Becky G) metta in discussione il proprio orientamento sessuale; Zack Taylor, Ranger Nero (Ludi Lin) sia bilingue e di origini asiatiche.

Un concetto do telegrafa molto scolastico, tanto che per metà del film pare visionare una lezione di educazione civica.

A questo aspetto sociale ne ne unisce uno misterioso, per cui i cinque Rangers si recano nuovamente nella miniera per ottenere lo Zeo Crystal, l’oggetto che se controllato dall’alieno invasore Rita Repulsa (Elizabeth Banks) può distruggere ogni forma di vita sulla Terra. A questo compito li incita Zordon, mentore che ricorda che avranno solo undici giorni a disposizione.

Quando poi i Rangers tentano di sconfiggere Rita, per poca conoscenza delle loro abilità procurano una vittima, ovvero l’amico Billy: e da qui che il film diviene anche racconto di iniziazione giovanile, tesa a stabilire rapporti tra le persone piuttosto che fomentare l’ambizione. E il sacrificio a cui si dicono pronti, pur di riportare in vita Billy sigla proprio questo sforzo collettivo.

La stessa nascita dei Power Rangers collima con una tendenza ad alimentare la comunione di più persone per fronteggiare il male, e in generale le avversità. Il film deriva infatti dall’omonima serie televisiva “Power Rangers” andata in onda nel 1993, che appartiene al genere giapponese super sentai (“super squadre") o sentai mono ("gruppo d’attacco”). È tokusatsu (fiction con effetti speciali) creato dall’artista manga Shōtarō Ishinomori negli anni ‘70: qui delle squadre multicolori lottano per la pace mondiale contro forze extraterrestri o demoniache. Si svilupparono con la serie “Himitsu Sentai Goranger” (”Squadra segreta Goranger”, 1975) e le squadre furono usate in più di 30 serie, ispirando anche “I Cavalieri dello zodiaco” e ”Sailor Moon”. Ricordiamo “Kamen Rider” (1971-1973), serie tv in cui il protagonista ha le sembianze di una cavalletta e deve sventare un’organizzazione terroristica; “Cyborg 009” (1964), serie animata a manga in cui nove ragazzi sono trasformati in Cyborg e che poi si ribellano ad essa. La stessa “Cyborg 009” avrà un remake nel 2017 chiamato “Cyborg 009 Call of Justice”.

Condivisione e lotta contro le avversità: un’ispezione cara alla Lionsgate che produce il film e che ha riproposto in saghe come “The Hunger Games”, “Divergent”, “Twilight”. L’imprenditore Haim Saban, che detiene i diritti della serie ha confermato che la Lionsgate ha già cantiere un arco narrativo di sei film.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Power Rangers
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dunkirk, in previsione degli Oscar 2018 il film esce in 50 cinema

Dunkirk di Christopher Nolan sarà distribuito nuovamente negli Stati Uniti in previsione della stagione degli Oscar 2018 (leggi l'intervista all'attore). La Warner Bros. ha confermato che uscirà in 50 cinema IMAX e 70mm a partire dal 1 dicembre, a New York, Los Angeles, Chicago, San Francisco. Si prevede che dal 24 gennaio 2018 - gio...

 

The Florida Project, intervista al regista del film Sean Baker

The Florida Project è il film di Sean Baker che ha ottenuto un ottimo consenso di critica. Interpretato da Willem Dafoe, è ambientato in un tratto di strada appena fuori da Disney World, a Miami: la bambina di sei anni Moonee (Brooklynn Prince) vive con la madre Halley (Bria Vinaite). Abitano vicino al "The Magic Castle", un motel eco...

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1