X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Canituccia, una storia di Matilde Serao pubblicata da Orecchio Acerbo

19/03/2017 11:00
Recensione Canituccia una storia di Matilde Serao pubblicata da Orecchio Acerbo

Canituccia è il racconto di una bambina cresciuta tra la povertà e la cattiveria, una storia che nasce dalla penna di una grande donna, Matilde Serao.

Canituccia è una piccola storia che viene pubblicata dalla casa editrice Orecchio Acerbo. Il racconto è stato scritto da una grande donna Matilde Serao, scrittrice e giornalista vissuta tra la fine del 1800 e gli inizi del ‘900. Canituccia è tratto dal libro “Piccole Anime” pubblicato nel 1883.

La trama di questo libro ci porta in un piccolo paese di campagna alle porte di Napoli, in un tempo ormai passato e quasi dimenticato. La nostra protagonista è la piccola bimba di sette anni Canituccia, abbandonata dalla madre e non riconosciuta dal padre e viene messa a servizio in una casa di contadini. La sua padrona è un’arpia zitella che la comanda a bacchetta e le impone di portare al pascolo tutti i giorni un maialino. Ciccotto, il maialino, diventerà la cosa più importante della sua vita, il suo confidente e il suo compagno di avventure; fino alla fine inevitabile dell’animale.

La storia che viene raccontata in questo piccolo libro è prima di tutto uno sguardo sulle condizioni dei contadini della fine del 1800, in primo piano la povertà assoluta, che non lascia spazio ai sentimenti. Il grande momento dell’uccisione del maiale, dove tutti i vicini si riuniscono in una grande festa, perché è il primo momento in cui si potrà avere una dispensa un po’ più rifornita del solito e la sicurezza che l’inverno non sarà poi così brutto. All’inizio e alla fine della storia troviamo le illustrazioni di Fabian Negrin, due bellissime tavole che interpretano in modo eccellente la storia della piccola Canituccia.

Altro argomento che viene messo in evidenza in questo racconto è la condizione della donna. Come la padrona di Canituccia obbligata a rimanere zitella perché prima di una dote. Oppure la donna vista come una “poco di buono” come la madre della bambina, solo per essersi innamorata di un uomo impegnato, e di conseguenza il pochissimo rispetto che viene dato alla piccola Canituccia solo per essere nata da una relazione clandestina e abbandonata poi a se stessa dalla madre. Una piccola creatura trattata da tutti peggio degli animali, come una ladra solo per aver preso qualche frutto acerbo e picchiata dalla sua padrona per aver perso il piccolo maialino.

L’autrice della storia è Matilde Serao, una grande scrittrice e giornalista vissuta tra il 1856 e il 1927. Nella sua lunga carriera di scrittrice ha visto pubblicati ben oltre 40 romanzi e inoltre è stata la prima donna ad aver fondato e diretto un quotidiano, prima con “Il Mattino” e poi “Il Giorno”. Durante la sua vita è stata accusata molte volte di non saper scrivere, ma ogni volta che accadeva rispondeva così: “Io credo, con la vivacità di quel linguaggio incerto e di quello stile rotto, d’infondere nelle opere mie il calore, e il calore non solo vivifica i corpi ma li preserva da ogni corruzione del tempo”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elisa Vici
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni