X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Melissa McCarthy, Amy Schumer, Rebel Wilson: la rivincita delle overweight

11/03/2017 08:00
Melissa McCarthy Amy Schumer Rebel Wilson la rivincita delle overweight

Negli ultimi anni ognuna di queste attrici ha partecipato a film campioni di incassi, dimostrando che non occorre rispettare i canoni tradizionali di Hollywood per essere nomi richiamo. Ma la strada per l'uguaglianza è ancora lunga

È innegabile che negli ultimi anni le artiste sovrappeso abbiano raggiunto una visibilità e una rilevanza senza precedenti. Attrici come Rebel Wilson, Melissa McCarthy, Lena Dunham, e cantanti come Adele e Beth Ditto stanno contribuendo a riscrivere i canoni di bellezza imposti finora dallo star system, e a diffondere il messaggio per cui non occorre essere una donna magra e longilinea per poter essere ritenute attraenti e/o desiderabili. Una proposta più diversificata riflette meglio quella che è la realtà quotidiana delle persone comuni, ma è meglio evitare di cantare vittoria troppo presto: nemmeno le attrici sopra citate riescono a sfuggire, nei loro film, al tipico umorismo celebrato ai danni delle persone -e in particolare delle donne – sovrappeso.

Melissa McCarthy ormai è diventata un’autentica star della commedia americana. Il suo primo ruolo di spicco è stato quello di Sookie in “Una mamma per amica”, ma la consacrazione l’ha ottenuta grazie alla sitcom “Mike & Molly” (andata in onda dal 2010 al 2016), che nel 2011 le è valsa anche un Emmy come migliore interprete in una commedia televisiva. Nello stesso anno della vittoria dell’Emmy, si è anche guadagnata gli elogi della critica grazie alla sua interpretazione ne “Le amiche della sposa”. Da allora il nome di McCarthy è diventato una vera e propria garanzia: basti guardare agli incassi di film come “Corpi da reato”, “Spy” e “The Boss”.

Ne “Le amiche della sposa” c’era un’altra attrice overweight che abbiamo già nominato, Rebel Wilson, che a sua volta può vantare la partecipazione a grandi successi come “Pitch Perfect” e “The Wedding Party”.In entrambi questi film, tuttavia, la corporatura della Wilson viene costantemente portata al centro dell’attenzione per fare battute e in generale per costruire la psicologia del suo personaggio.

Insomma, le attrici sovrappeso si ritrovano sempre, e inevitabilmente, a fare i conti con film e ruoli che fanno del loro corpo uno dei punti focali della trama. Prima che donn” o tantomeno persone, sono considerate “grasse”, e quindi le vittime perfette di battutine e situazioni umilianti. Certo, siamo lontani da disastri imbarazzanti come “Amore a prima svista”, commedia dei primi anni 2000 con Jack Black e Gwyneth Paltrow (in cui la premessa è che se potessimo vedere la “bellezza interiore” di una persona grassa, la vedremmo magra), ma è altrettanto innegabile che la strada da fare nella rappresentazione del corpo femminile sia ancora tanta.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Recensione del film La tartaruga rossa

La tartaruga rossa (“La tortue rouge”) è il film d'animazione di Michael Dudok realizzato dallo Studio Ghibli. La sceneggiatura è di Michael Dudok de Wit, con adattamento di Pascale Ferran. Isao Takahata è il produttore esecutivo. Il film ripercorre la vita di un uomo, dal momento in cui giunge su un’isola co...

 

Film più visti della settimana: 'Power Rangers' è la novità al box office

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 24 al 26 marzo 2017 vede la conferma al primo posto de “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”, leggi l'intervista all'attrice): Bella s’innamora del principe deformato da un incantesimo, per poi salvarlo (316.952.887 di dollari). Al secondo posto entra &l...

 

Intervista all'attore Alexandre Nguyen: dal film 'Life' a 'Valerian e la città dei mille pianeti'

Life - Non oltrepassare il limite è il film di Daniel Espinosa con Jake Gyllenhaal, Rebecca Ferguson, Ryan Reynolds, Hiroyuki Sanada e Alexandre Nguyen. La trama segue l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale che deve effettuare esperimenti su un campione giunto da una sonda proveniente da Marte. L'equipaggio ha il compito ...

 

The Sense of an Ending, la scoperta del passato nel film con Charlotte Rampling

The Sense of an Ending è il film di Ritesh Batra con Jim Broadbent, Charlotte Rampling, Harriet Walter. È uscito negli Stati Uniti il 10 marzo. La trama segue Tony Webster (Broadbent), che conduce una vita solitaria e tranquilla, fino a quando i segreti sepolti negli anni emergono. Deve così fronteggiare i ricordi del passato,...

 

Tutto per una ragazza, il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film 'Slam'

Tutto per una ragazza (“Slam”) è il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film “Slam - Tutto per una ragazza” ora nelle sale. È stato pubblicato nel 2007: il film è diretto da Andrea Molaioli, e ha nel cast Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca e Luca Marinelli. Nel romanzo il prot...

 

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni