X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Scarface, i fratelli Coen revisioneranno la sceneggiatura del remake

08/03/2017 15:02
Scarfacefratelli Coen revisioneranno la sceneggiatura del remake

Sono anni che la Universal cerca di avviare questa produzione, e dopo l'abbandono del regista Antoine Fuqua il destino del progetto continua a rimanere incerto. E resta comunque difficile immaginare che qualcuno oggi sia in grado di superare gli Scarface di Hawks e di De Palma

La Universal non demorde, e annuncia ottimisticamente che il remake di “Scarface” uscirà nelle sale nell’estate del 2018, per la precisione il 10 agosto. Inizialmente il regista avrebbe dovuto essere Antoine Fuqua (autore che, oltre ad averci regalato grandi film come “Training Day” e “The Equalizer – Il vendicatore”, l’anno scorso ha firmato il remake di un altro classico del cinema, “I Magnifici Sette”), il quale però ha deciso di ritirarsi per dedicare più tempo al sequel di “The Equalizer”.

La Universal non ha ancora annunciato ufficialmente chi sarà il nuovo regista. Stando alle indiscrezioni, le due candidature più forti sono quelle di David Mackenzie (“Hell or High Water”) e di Peter Berg (“Patriots Day”, “Deepwater – Inferno sull’oceano”). A quanto pare Mackenzie era già stato preso in considerazione per poi essere scartato a favore di Fuqua, mentre Berg ha già diretto due film per la Universal, “Battleship” e “Lone Survivor”).

Voci sempre più insistenti affermano che il protagonista sarà interpretato da Diego Luna visto di recente nei panni di Cassian Andor in “Rogue One: A Star Wars Story”. “Scarface” sarà prodotto non solo dalla Bluegrass Films e da Global Produce, ma anche da Martin Bregman, produttore del remake del 1983 con Al Pacino. Il film ovviamente manterrà il tema dell’immigrazione che costituiva la spina dorsale dei suoi predecessori, ma stavolta si ambienterà a Los Angeles e racconterà le vicende un immigrato messicano. In passato Fuqua aveva dichiarato che il film non avrebbe parlato solo di gangster, e che avrebbe mostrato il modo in cui il crimine organizzato si è evoluto negli ultimi anni, soprattutto nella gestione dei soldi.

La sceneggiatura di questo nuovo “Scarface” è stata riscritta più volte: ci hanno messo le mani, tra gli altri, anche David Ayer (“Suicide Squad”) e Jonathan Herman (“Straight Outta Compton”), mentre Terence Winter (“Boardwalk Empire”) ha firmato la bozza più recente. Ora la sceneggiatura è passata ai fratelli Coen (autori di cult del calibro de “Il Grande Lebowski, “Fargo”, “Non è un paese per vecchi”), i quali dovranno revisionarla e correggerla in vista delle riprese sempre più imminenti.

Il remake avrà sicuramente come principale punto di riferimento lo “Scarface” del 1983 diretto da Brian De Palma, scritto da Oliver Stone, e interpretato da un cast stellare che includeva, oltre ovviamente ad Al Pacino, Steven Bauer, Michelle Pfeiffer, F. Murray Abraham e Mary Elizabeth Mastrantonio. Il film, che raccontava l’ascesa a re della droga dell’immigrato cubano Tony Montana, è stato un grande successo al botteghino, e nonostante un’accoglienza contrastante da parte della critica, con gli anni è diventato un autentico cult. Grazie ai suoi attori in stato di grazia, alla colonna sonora irresistibilmente anni ‘80 di Giorgio Moroder, e alla regia sempre in bilico tra impeccabilità formale e celebrazione quasi trash della violenza, il film si è guadagnato gli elogi di registi del calibro di Martin Scorsese, e ha influenzato non solo il cinema, ma anche il mondo dei fumetti, dei videogiochi e della musica.

Non tutti sanno, però, che lo “Scarface” del 1983 è a sua volta il remake di “Scarface – Lo sfregiato”, capolavoro del 1932 diretto da Howard Hawks che si ispirava, neanche troppo velatamente, alla saga criminale di Al Capone.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Le celebrità e lo sport: un connubio sempre vincente ad Hollywood

“Mens sana in corpore sano”: una grande verità che viene presa molto sul serio nel mondo di Hollywood, dove il culto del corpo e della (presunta) perfezione psico-fisica regna sovrano. Anche se le apparenze suggerirebbero il contrario, quello delle star è uno stile di vita per certi versi molto stressante, visto che da lor...

 

The Dinner, il film sulle colpe dei figli con Richard Gere e Laura Linney

The Dinner è il film di Oren Moverman con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan e Rebecca Hall. Paul (Coogan) e sua moglie Claire (Linney), Stan (Gere) - fratello maggiore di Paul - e la consorte Katelyn (Hall) vanno ad un’elegante cena. Durante le portate, dall’aperitivo all’antipasto la scansione temporale segnata dal...

 

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni