X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

'Nei paesi anglosassoni il mercato della comicità è più sviluppato': intervista a Francesco De Carlo

07/03/2017 07:00
'Nei paesi anglosassoni il mercato della comicità sviluppato' intervista Francesco De Carlo

Mauxa ha intervistato il comico Francesco De Carlo. Il suo nuovo show racconta la "necessità di uscire dalla propria zona di sicurezza per rinascere come individuo e come animale sociale".

Abbiamo intervistato il comico Francesco De Carlo, tra gli autori del programma di Rai 3 "Nemico Pubblico" e nel cast di "Stand Up Comedy" su Comedy Central.

Nel corso della sua carriera in televisione è stato monologhista nei programmi di Sabina Guzzanti e Neri Marcorè, e ha partecipato a "Aggratis" su Rai 2 e agli "Sgommati Elektion Edition" su Sky. 

D: Come è nato il tuo nuovo monologo?

R: Un monologo comico nasce naturalmente da esperienze personali, osservazioni e punti di vista che nascono quotidianamente e col tempo sedimentano. In questo caso si tratta di idee che ho appuntato nei miei viaggi all’estero, perché appena metti la testa fuori dal tuo paese capisci immediatamente chi sei tu come individuo, quali caratteristiche sono proprie nella cultura del tuo paese e quali invece hai in comune con gli altri cittadini del mondo.

D: Lo show racconta la "necessità di uscire dalla propria zona di sicurezza per rinascere come individuo e come animale sociale". Chi sono i destinatari ideali dello spettacolo?

R: Coloro che hanno paura a lasciare la strada vecchia per la nuova. E’ difficile, per carità, ma rassegnarsi non abbandonare quel che si lascia perché non si sa quel che si trova mi sembra un atteggiamento pigro, sterile e alla lunga dannoso. Ogni volta si esce dalla propria zona di sicurezza si accettano nuove sfide, si affrontano vecchie paure e, inevitabilmente si cresce. Che non fa mai male.

D: Hai dichiarato "“Se in Italia sei un italiano "spaventato" dagli stranieri che possono rubarti il lavoro, in Inghilterra sono gli Inglesi ad essere "spaventati" da te in quanto ipotetico straniero che può rubargli il lavoro”. È un discorso che vale anche per i comici?

R: In un certo senso sì. La comicità si fa sempre più internazionale e quindi forse i comici londinesi sentono che gli spazi si restringono. C’è da dire che una tale concorrenza fa sì che solo i migliori riescono a uscire e questo confronto è molto utile per maturare anche come comico.

D: Sei partito per Londra e hai lavorato nei comedy club. Consiglieresti questo percorso a un aspirante comico italiano?

R: Assolutamente sì. All’inizio non avevo neanche idea si potessero fare certo cose sul palco. E non parlo solo di stand up. Nei paesi anglosassoni il mercato della comicità è più sviluppato, quindi tra radio, tv, podcast, live c’è una varietà impressionante di forme e contenuti. Consiglio da anni di andare al Fringe Festival di Edimburgo, anche solo una settimana (si tiene ad Agosto e dura quasi un mese). Ogni giorno migliaia di show di ogni tipo, dagli artisti di strada e alle grandi produzioni, veramente una gioia per occhi, cuore e cervello.

D: Hai partecipato a numerosi festival internazionali e debuttato in tv in diversi paesi, tra cui Spagna e Sud Africa. C’è un posto in particolare dove ti piacerebbe esibirti?

R: Volevo trasferirmi definitivamente a Londra, ma hanno votato la Brexit e non so cosa succederà. Quindi mi stavo preparando per gli USA, ma hanno votato Trump, che non mi sembra troppo aperto agli stranieri. Comincio a pensare che sia una questione personale nei miei confronti. Quindi non posso rispondere a questa domanda, altrimenti mi brucio un altro paese.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Pechino Express - Verso il Sol Levante, sesta puntata: le coppie hanno potere di acquisto

La sesta edizione di “Pechino Express” ha debuttato su Rai 2 il 13 settembre. La sesta puntata va in onda questa sera dalle 21.20. Sei coppie sono ancora in gara nella sesta edizione del programma sono gli #Amici (Guglielmo Scilla e Alice Venturi), le #Caporali (Antonella Elia e Jill Cooper), i #Maschi (Francesco Ar...

 

Ulisse - Il piacere della scoperta: 'I ragazzi della Normandia'

La nuova stagione di "Ulisse - Il piacere della scoperta" ha debuttato su Rai 3 il 7 ottobre.  Il programma di divulgazione è condotto da Alberto Angela e approfondisce tematiche storiche, artistiche e culturali. La prima puntata intitolata "Castelli nel tempo" ha esplorato alcuni celebri castelli in Europa, dal castello di Torrec...

 

Pechino Express - Verso il Sol Levante, quinta puntata: una nuova eliminazione

La sesta edizione di “Pechino Express” ha debuttato su Rai 2 il 13 settembre. La quinta puntata va in onda questa sera dalle 21.20. In gara sono rimaste sette coppie alla sesta edizione del programma sono gli #Amici (Guglielmo Scilla e Alice Venturi), le #Caporali (Antonella Elia e Jill Cooper), i #Maschi (Fran...

 

Dan Brown, il nuovo romanzo 'Origin' sulle 2 domande dell'uomo

Esce oggi il nuovo romanzo di Dan Brown, “Origin”, sempre incentrato sulle vicende di Robert Langdon. Stavolta Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard partecipa ad un convegno al museo Guggenheim di Bilbao. Qui il miliardario Edmond Kirsch - che fu studente di Langdon - svelerà le risposte a due domand...

 

La musica del silenzio, il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli

Il film “La musica del silenzio” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Liberamente tratto dall'autobiografia di Andrea Bocelli, concede allo spettatore un inedito racconto del percorso esistenziale del celebre tenore italiano, dal tempo dell’infanzia fino alla conquista del successo nel panorama artistico internazionale. ...

 

Tale e Quale Show 2017, seconda puntata: Annalisa Minetti al vertice della classifica provvisoria

L’esordio della settima edizione di “Tale e Quale Show”, avvenuto su Rai 1 il 22 settembre, ha ottenuto un notevole successo di pubblico registrando 4 milioni e 572 mila spettatori e il 22.13% di share. Nella seconda puntata in onda questa sera a partire dalle 21.25 i dodici protagonisti del programma televisivo sono chiamati a i...

 

Pechino Express - Verso il Sol Levante, quarta puntata: traguardo finale a Muñoz

La sesta edizione di “Pechino Express” ha debuttato su Rai 2 il 13 settembre. La quarta puntata va in onda questa sera dalle 21.20. In questo nuovo appuntamento, l’ultimo che si svolge interamente nelle Filippine, le sette coppie rimaste in gara devono percorrere quattrocentoquattro chilometri: partendo da Baguio (città si...

 

Striscia la notizia, trentesima edizione: conduttori e novità

“Striscia la notizia - La voce dell’intraprendenza” torna questa sera su Canale 5 alle 20.35. Il tg satirico ideato e scritto da Antonio Ricci è giunto alla trentesima edizione. Nel corso della nuova stagione si alternano varie coppie di conduttori: Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 25 settembre al 2 dicembre), Ezio Greg...

 

Tale e Quale Show 2017, concorrenti e giuria della settima edizione

È stata presentata la settima edizione di "Tale e Quale Show", in onda su Rai 1 dal 22 settembre.  Articolato in undici puntate, il programma è condotto da Carlo Conti e viene trasmesso in diretta dagli studi della Dear di Roma. Il format del programma televisivo non ha subito modificazioni, dodici personaggi famosi so...

 

The Darts, intervista alla band femminile rock alternative

The Darts è la band femminile statunitense che in un anno si è imposta per disinvoltura e innovazione. Unisce rock alternativo a garage music, fino alla psico music. Dopo un’esibizione a Tucson (Phoenix) nel 2016 la Band ha pubblicato un EP: le loro canzoni hanno invaso le radio locali e nazionali. Ora la band pubblica il primo...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin