X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Le 10 migliori serie tv sulla politica

16/02/2017 18:00
Le 10 migliori serie tv sulla politica

La politica è dappertutto e la televisione non esita a gettare uno sguardo su questo argomento pruriginoso: da Geena Davis in "Una donna alla Casa Bianca" a Gérard Depardieu sindaco di Marsiglia fino a un diabolico Kevin Spacey in "House of Cards", ripercorriamo le migliori serie tv.

In un mondo dove tutto è politica, appare sostanzialmente scontato che anche il cinema e la televisione riservino a questo argomento un posto d'onore. Negli ultimi anni film e soprattutto serie tv sulla politica e sul vorticoso mondo circostante si sono letteralmente moltiplicati, cercando di dipingere, con alterna fortuna, i suoi intricati meccanismi. Passando in rassegna dieci fra le più notevoli serie tv un posto spetta a un prodotto nostrano, ovvero quel "Gomorra" che ci porta fra i vicoli di Napoli nella lotta fra due clan di camorra. Soprattutto, questo telefilm ci mostra con durezza gli intricati rapporti fra criminalità organizzata e politica, facendosi notare per il realismo estremo.

Un'altra serie italiana degna di nota è senza dubbio "1992": nata da un'idea di Stefano Accorsi che è presente come attore insieme a Tea Falco e Alessandro Roja, ripercorre il periodo a cavallo fra la prima e la seconda Repubblica mostrandoci le storie dei personaggi che hanno stravolto la classe politica e finanziaria italiana. Atmosfere molto noir invece per "Marseille", prima serie francese targata Netflix con Gérard Depardieu nei panni del sindaco di Marsiglia Robert Taro, impegnato in una dura battaglia senza esclusione di colpi con il suo ex delfino. Una menzione a parte merita "Braindead - Alieni a Washington", a metà fra la fantascienza e il comico, nella quale degli insetti alieni fuoriusciti da un meteorite si infiltrano nei cervelli di alcuni deputati statunitensi estremizzandone le idee politiche, mentre sullo sfondo infuria la campagna presidenziale fra Trump e Clinton.

Uno degli aspetti più innovativi della politica contemporanea è l'elezione di donne alle massime cariche di uno stato: alcune serie tv affrontano esplicitamente questa tematica, prima fra tutte "Veep" dove la vicepresidente Selina Meyer è un'arrivista che pur di raggiungere i propri obiettivi non esita a circondarsi di collaboratori incapaci. Davvero esilarante, anche grazie al talento pluripremiato di Julia Louis-Dreyfus. Decisamente più seriosa "Madame Secretary" dove la protagonista integerrima ricopre il ruolo di Segretario di stato e si destreggia fra le questioni istituzionali e i problemi coniugali; non particolarmente originale, tuttavia degno di nota. Infine, in "Una donna alla Casa Bianca", Geena Davis siede sulla poltrona più importante, quella di presidente, da donna forte e rettrice dell'Università di Richmond.

"Borgen - Il potere" è stata la rivelazione televisiva dell'ultimo decennio: la politica Birgitte Nyborg diventa primo ministro danese e si trova a fronteggiare intrighi che, al contrario di quanto possiamo immaginare, esistono anche in Danimarca. "West Wing - Tutti gli uomini del presidente" ha esordito nel 1999 e può essere considerato il capostipite del genere: forse pecca ancora un po' di ingeuità visto che la maggior parte dei personaggi è votato al bene e all'integrità, ma ha saputo conquistare il pubblico e, grazie a un monumentale Martin Sheen, si è portato a casa la bellezza di 2 Golden Globe Award e 26 Emmy Award. Per finire quella che è unanimemente considerata la miglior serie tv del genere ovvero "House of Cards", dove un machiavellico Kevin Spacey riesce a scalare le istituzioni fino alla Casa Bianca grazie a intrighi, ricatti e sotterfugi di ogni genere. Per dare un'idea di quanto sia seguita, basti dire che annovera fra i suoi fan Bill Clinton e Barack Obama i quali, cosa davvero preoccupante, non esitano a confermare: "è davvero realistica". E se lo dicono loro.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

1993, il passato di Leonardo Notte: intervista all'attore Romano Reggiani

La serie televisiva "1993" torna domani sera su Sky Atlantic con due nuovi episodi.  Abbiamo intervistato l'attore Romano Reggiani, interprete del giovane Leonardo Notte.  D: Come ci si sente nell'interpretare il personaggio principale della serie nella sua età giovanile? R: Mi sento emozionato, contento e realizzato. 1993 ...

 

Amici, quattro concorrenti si contendono la vittoria della sedicesima edizione

La finale della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5. I concorrenti che si contenderanno la vittoria sono i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini L'ospite della puntata è il giornalista e scrittore Roberto...

 

I migliori anni, l'ultima puntata dell'ottava edizione: Karen Lynn Gorney ospite d'eccezione

L'ultima puntata dell'ottava edizione de "I migliori anni" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.20. Nel nuovo appuntamento con il varietà condotto da Carlo Conti insieme a Anna Tatangelo si ricorderanno altri grandi successi musicali del passato. Lo spazio "Jukebox" vedrà protagonisti Al Bano e Orietta Berti che proporranno ...

 

Bloodline, il passato e le sue implacabili conseguenze

La terza e ultima stagione di "Bloodline" è disponibile da oggi sulla piattaforma streaming Netflix.  Creata da Todd A. Kessler, Glenn Kessler e Daniel Zelman, la serie propone al pubblico un racconto segnato dal ritorno del passato e dalle sue implacabili conseguenze. Tra delusioni e segreti inconfessati le due precedenti stagioni han...

 

House of Cards 5, realtà e finzione si intrecciano nelle vicende dei coniugi Underwood

"House of Cards 5" tornerà il 30 maggio con le avventure del machiavellico Frank Underwood, politico democratico senza scrupoli che è riuscito a scalare il potere fino alla Casa Bianca. Il volto enigmatico e lo sguardo magnetico di Kevin Spacey hanno fatto breccia nell'immaginario collettivo anche in considerazione della pessima reput...

 

Wind Music Awards 2017, protagonisti e novità dell'undicesima edizione

L'undicesima edizione dei Wind Music Awards si svolge all'Arena di Verona e va in onda su Rai 1 il 5 e 6 giugno. Nel corso dell'evento condotto da Carlo Conti e Vanessa Incontrada vengono premiati i principali protagonisti della scena musicale italiana per i risultati registrati dai loro recenti successi discografici.  Tra gli arti...

 

The Son, la serie tv: un esteso racconto western

La serie statunitense “The Son” è stata rinnovata per una seconda stagione. L'interprete principale del western drama è Pierce Brosnan, attore noto al pubblico televisivo e cinematografico per aver dato forma al personaggio di James Bond in quattro film della saga del celebre agente segreto. Il racconto è amb...

 

Facciamo che io ero, seconda puntata: molti ospiti e nuovi sketch

Il debutto del programma televisivo "Facciamo che io ero" è stato accolto positivamente da pubblico e critica. La prima puntata ha registrato 3 milioni e 296 mila spettatori e uno share del 14.6 per cento. ""Facciamo che io ero" rappresenta pienamente la chiave stilistica di Rai2, perché capace di coniugare il pop alla qualità...

 

Selfie - Le cose cambiano, terza puntata: archiviato un altro buon risultato di ascolto

La terza puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni e 646 mila telespettator con il 15.14% di share. Guarda le immagini Il make over condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, prosegue nell'ottenere bu...

 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l'impegno civile dei due magistrati nel racconto televisivo

In occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Rai propone un ricco palinsesto dedicato al ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e i componenti delle loro scorte: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi,...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni