X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il lavoro di attrice e modella a Los Angeles: intervista a Kristin Brock

10/01/2017 07:30
Il lavoro di attrice modella Los Angeles intervista Kristin Brock

Kristin Brock è attrice e modella: ha lavorato al film "Passengers". Ci ha raccontato quali sono le difficoltà e aspettative di uno dei lavori più ambiti e concorrenziali.

Il lavoro di attore a Los Angeles e  Hollywood, commentato in queste ore con la consegna dei Golden Globes e in attesa della cerimonia degli Oscar è screziato. Si può giungere a recitare in film grazie ad esperienze televisive, o teatrali: oppure attraverso la moda. In ogni caso occorre entrare in quel roster per cui la propria presenza si riveli fondamentale, e al grande pubblico ciò che in prima istanza interessa di un film è l’attore, il suo appeal.

Abbiamo intervistato Kristin Brock, modella e attrice che ha lavorato al film “Passengers”, girato da Morten Tyldum e interpretato da Jennifer Lawrence e Chris Pratt.

D. Cosa ne pensi del film "Passengers"?

Kristin Brock. Lo sai che ho appena avuto la possibilità di vedere il film ed è stato incredibile. Non sapevo in anticipo che si sarebbe rivelato una storia d’amore.

D. In quale sequenza hai recitato?

K. B. Ho avuto un ruolo nella scena della festa, come amica di Aurora. Sono stata entusiasta solo per avere avuto la possibilità di aver visto il regista Morten Tyldum lavorare, insieme agli altri attori del cast.

D. Nel film “Displacement” interpreti il Doppelgänger della protagonista Cassie. È un ruolo particolare.

K. B. “Displacement” è un film super cool di fantascienza, diretto e prodotto da Ken Mader. L’argomento è sulla fisica quantistica e il viaggio nel tempo: una giovane studentessa di fisica deve trovare un modo per invertire il tempo attraverso appunto un’anomalia e risolvere l'omicidio del suo fidanzato. La mia migliore amica, Courtney Hope è stato scelta e avevano cominciato a girare quando si sono resi conto che avevano bisogno di un'attrice che somigliava a Courtney, anche nelle scene in cui "Cassie", il personaggio principale, avrebbe bisogno di apparire in due posti contemporaneamente. Quindi è stato il mio primo lavoro ufficiale nella recitazione.

D. Tu hai lavorato molto come modella. È un lavoro che agevola il passaggio al cinema?

K. B. Il lavoro di modella ti permette di incontrare molte persone. D'altra parte, essendo una vita da appendiabiti non è sempre particolarmente attraente, almeno così si crede. Tuttavia può essere un'esperienza davvero divertente e gratificante. Recitare è la mia passione: ho imparato molte cose, sia per quanto riguarda l’industria dell’intrattenimento, sia sui progetti da poter seguire. È davvero impegnativo, che è il motivo per cui la gente dice sempre: "se puoi trovare un altro lavoro, fallo”.

D. Pensi che nel lavoro di attore ci sia solo un roster, e fuori da esso sia impossibile entrare?

K. B. Sì, c’è una sorta di mancanza di "classe media" - per così dire - con gli attori. Noi tutti lavoriamo sodo, e quelli che sono fortunati ottengono sei ruoli, e il resto di noi continua a lavorare con otto lavori collaterali diversi. Questo è un’esagerazione. Ma il mio punto di vista è più generico: realmente dovete impostare la vostra mente per questo obbiettivo.

D. Per un attore quanto conta l’aspetto fisico?

K. B. Molto, tanto che i miei hobby sono per lo più incentrati sulla salute e fitness. Anche se non potrò mai sfuggire ad una torta. Mai. O a un hot dog.

D. Come concili ciò con il lavoro di modella, dove l’aspetto è essenziale?

K. B. Penso che ognuno sia bello a tutti gli effetti. Ognuno ha qualcosa di unico. Quindi, con tanta concorrenza, può essere difficile lavorare in modo coerente. Per quanto mi riguarda, ho sempre detto che, piuttosto che essere considerata come unica, o fredda, il miglior complimento che potrei ricevere è che è un piacere lavorare con me.

D. Qual è il tuo libro preferito?

K. B.. Mi piace molto la storia. Quindi io di solito scelgo un’autobiografia, biografia o una sorta di romanzo storico. Ho letto tutto, dalla mitologia greca alle storie del re Enrico VIII e delle sue mogli, fino al processo alle streghe di Salem, ai racconti che si svolgono durante la guerra civile americana, fino agli aspetti della seconda guerra mondiale e le sue conseguenze.

Poi c’è settore fantasy, da "Il Signore degli Anelli” a “Harry Potter”. Se poi dobbiamo parlare della cronologia del Marvel Multiverse, consulto il mio amico nerd e poi ti rispondo.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Laurent Cantet, il nuovo film del regista racconta un assassinio

L’atelier è il nuovo film di Laurent Cantet, regista che ha vinto la Palma d’oro a Cannes nel 2008 con “La classe - Entre les mur”. La storia è ambientata in un'estate a La Ciotat, una città nei pressi di Marsiglia che prosperava grazie al suo enorme cantiere navale. Ma la chiusura ormai ventennale ha p...

 

'Nasty Women', Anne Hathaway e Rebel Wilson sul set dirette da Chris Addison

Le riprese procedono a gonfie vele sul set di “Nasty Women”, la nuova commedia con Rebel Wilson e Anne Hathaway. Tra le due attrici sembra esserci una grande intesa, come dimostra il selfie con la collega postato qualche giorno fa da Wilson su Twitter, accompagnato dal messaggio: “È stato magnifico trascorrere gli ultimi me...

 

Dunkirk, in previsione degli Oscar 2018 il film esce in 50 cinema

Dunkirk di Christopher Nolan sarà distribuito nuovamente negli Stati Uniti in previsione della stagione degli Oscar 2018 (leggi l'intervista all'attore). La Warner Bros. ha confermato che uscirà in 50 cinema IMAX e 70mm a partire dal 1 dicembre, a New York, Los Angeles, Chicago, San Francisco. Si prevede che dal 24 gennaio 2018 - gio...

 

The Florida Project, intervista al regista del film Sean Baker

The Florida Project è il film di Sean Baker che ha ottenuto un ottimo consenso di critica. Interpretato da Willem Dafoe, è ambientato in un tratto di strada appena fuori da Disney World, a Miami: la bambina di sei anni Moonee (Brooklynn Prince) vive con la madre Halley (Bria Vinaite). Abitano vicino al "The Magic Castle", un motel eco...

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 
Da non perdere
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1 http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23153235&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1
Ultime news
Recensioni