X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Get Out, un horror che fa satira sulle tensioni razziali in America

07/01/2017 08:00
Get Out un horror che fa satira sulle tensioni razziali in America

Il film diretto da Jordan Peele uscirà non prima della fine di febbraio, eppure se ne discute già da settimane grazie a un trailer che, ponendo l'accento sulla discriminazione contro gli afroamericani, è riuscito a catturare perfettamente lo spirito del tempo

Get Out” è un film horror scritto e diretto da Jordan Peele. Il cast include Daniel Kaluuya (da molti già visto in "Black Mirror"), Catherine Keener, Allison Williams, Bradley Whitford, Caleb Landry Jones (“Friday Night Lights”), Lil Rel Howery (“The Carmichael Show”), Erika Alexander e Keith Stanfield (“Atlanta”). “Get Out” uscirà in America il 24 febbraio del 2017, distribuito dalla Universal Pictures. Dietro “Get Out” c’è la Blumhouse Productions, società che ha all’attivo sia gemme del cinema indipendente come “Whiplash”, sia due franchise horror di grande successo come “Paranormal Activity” e “Insidious”.

La trama parla di Charlie, un giovane afroamericano che un giorno viene invitato dalla propria ragazza (bianca) a trovare i genitori di quest’ultima. Una volta arrivato nel quartiere, Charlie viene accolto con una gentilezza dai risvolti prima grotteschi, e man mano sempre più sinistri. I pochi residenti neri si comportano in modo strano e, come se non bastasse, il ragazzo viene informato da un amico che da quelle parti si è verificata la scomparsa di molti afroamericani. Ben presto Charlie si rende conto che scappare (“get out” in inglese) dal quartiere non sarà affatto un’impresa facile. Le poche righe di sinossi bastano per far intuire che “Get Out” si concentrerà sui temi della tensione razziale, dell’oppressione, della discriminazione, e delle violenze che ogni giorno vengono perpetrate in America ai danni della comunità afroamericana.

D’altronde è stato lo stesso regista, Jordan Peele, a definire la sua opera come “un film horror, ma con una premessa satirica”. In un’intervista rilasciata a “Forbes”, Peele ha citato “Rosemary’s Baby” e “La fabbrica delle mogli” come sue fonti d’ispirazione, non solo per i temi, ma anche per il linguaggio e il tono usati. Ha dichiarato inoltre che l’horror e la commedia sono ottimi strumenti per affrontare le questioni sociali: “Come per la commedia, credo che i film horror e thriller siano uno dei pochi modi in cui possiamo discutere degli orrori della vita vera e delle ingiustizie sociali senza rinunciare all’intrattenimento. Andiamo al cinema per farci intrattenere, ma se dopo aver visto il film aprirete gli occhi e avrete una nuova prospettiva su certe questioni sociali, allora si può ritenere un’efficace opera d’arte”. Per Peele “Get Out” è anche una storia personale, avendolo scritto in quanto maschio afro-americano che deve da sempre fare i conti con le forme più estreme e più subdole di razzismo.

Per la parte del protagonista Peele ha scelto Daniel Kaluuya, un attore e comico inglese nato nel 1989 che è riuscito a farsi conoscere grazie a una serie di ruoli televisivi, tra cui quello di Posh Kenneth in “Skins” e quello di Bing nel secondo episodio della prima stagione di “Black Mirror”. Nel 2011 Kaluuya ha interpretato l’agente Tucker in “Johnny English – La rinascita” accanto a Rowan Atkinson, mentre nel 2013 è apparso in “Kick-Ass 2”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Get Out

Altri articoli Home

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 

The Divergent Series: Ascendant, la saga si chiuderà con un film per la TV

Con un annuncio senza precedenti, l’anno scorso la Lionsgate ha rivelato che il quarto capitolo della saga “Divergent”, inizialmente intitolato “The Divergent Series: Ascendant” sarebbe diventato un film per la TV, “Ascendant”, magari da concepirsi come episodio pilota di un’ipotetica serie spin-off. ...

 

Boston - Caccia all'uomo: il terrorismo raccontato in un video del regista Peter Berg

Il regista Peter Berg in un video racconta come la popolazione di Boston collaborò durane le riprese del film “Boston - Caccia all’uomo” di cui è regista. È stato diffuso un nuovo video del film “Boston - Caccia all’uomo” in cui il registe Peter Berg racconta quale fosse la necessità ...

 

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: il film commedia sul 'padre chioccia' con Omar Sy

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è il film nelle sale diretto da Hugo Gélin con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston. La storia è quella di Samuel che vive nel Sud della Francia: non ha troppe preoccupazioni giornaliere, finché una ex ragazza si presenta dice...

 

Cars 3, gli autori presentano il corto 'A Tale of Momentum and Inertia'

Eyal Podell e Jonathon E. Stewart, che hanno scritto il prossimo film “Cars 3” hanno realizzato un cortometraggio per Fox Animation Studios dal titolo “A Tale of Momentum and Inertia”. Il progetto è stato presento a diversi Festival: la storia racconta di un uomo roccia che cerca di trattenere un masso che sta per di...

 

La tenerezza: incontro con Gianni Amelio, Micaela Ramazzotti e Elio Germano

La tenerezza è il film di Gianni Amelio con Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi. Mauxa ha partecipato alla conferenza stampa: la storia è quella di Lorenzo, avvocato in pensione che vive da solo, ostile ai figli e burbero. Quando fa amicizia con i giovani vicini di casa parte apri...

 

Recensione del film Boston - Caccia all'uomo

Boston - Caccia all’uomo è il film di Peter Berg con Mark Wahlberg, Kevin Bacon, John Goodman, J. K. Simmons e Michelle Monaghan. Il sergente Tommy Saunders (Mark Wahlberg) penetra in un’appartamento alla ricerca di un sospettato. Una coppia cena in un locale. In un laboratorio del MIT si studia un prototipo di robot; un ragazzo...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni