X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Get Out, un horror che fa satira sulle tensioni razziali in America

07/01/2017 08:00
Get Out un horror che fa satira sulle tensioni razziali in America

Il film diretto da Jordan Peele uscirà non prima della fine di febbraio, eppure se ne discute già da settimane grazie a un trailer che, ponendo l'accento sulla discriminazione contro gli afroamericani, è riuscito a catturare perfettamente lo spirito del tempo

Get Out” è un film horror scritto e diretto da Jordan Peele. Il cast include Daniel Kaluuya (da molti già visto in "Black Mirror"), Catherine Keener, Allison Williams, Bradley Whitford, Caleb Landry Jones (“Friday Night Lights”), Lil Rel Howery (“The Carmichael Show”), Erika Alexander e Keith Stanfield (“Atlanta”). “Get Out” uscirà in America il 24 febbraio del 2017, distribuito dalla Universal Pictures. Dietro “Get Out” c’è la Blumhouse Productions, società che ha all’attivo sia gemme del cinema indipendente come “Whiplash”, sia due franchise horror di grande successo come “Paranormal Activity” e “Insidious”.

La trama parla di Charlie, un giovane afroamericano che un giorno viene invitato dalla propria ragazza (bianca) a trovare i genitori di quest’ultima. Una volta arrivato nel quartiere, Charlie viene accolto con una gentilezza dai risvolti prima grotteschi, e man mano sempre più sinistri. I pochi residenti neri si comportano in modo strano e, come se non bastasse, il ragazzo viene informato da un amico che da quelle parti si è verificata la scomparsa di molti afroamericani. Ben presto Charlie si rende conto che scappare (“get out” in inglese) dal quartiere non sarà affatto un’impresa facile. Le poche righe di sinossi bastano per far intuire che “Get Out” si concentrerà sui temi della tensione razziale, dell’oppressione, della discriminazione, e delle violenze che ogni giorno vengono perpetrate in America ai danni della comunità afroamericana.

D’altronde è stato lo stesso regista, Jordan Peele, a definire la sua opera come “un film horror, ma con una premessa satirica”. In un’intervista rilasciata a “Forbes”, Peele ha citato “Rosemary’s Baby” e “La fabbrica delle mogli” come sue fonti d’ispirazione, non solo per i temi, ma anche per il linguaggio e il tono usati. Ha dichiarato inoltre che l’horror e la commedia sono ottimi strumenti per affrontare le questioni sociali: “Come per la commedia, credo che i film horror e thriller siano uno dei pochi modi in cui possiamo discutere degli orrori della vita vera e delle ingiustizie sociali senza rinunciare all’intrattenimento. Andiamo al cinema per farci intrattenere, ma se dopo aver visto il film aprirete gli occhi e avrete una nuova prospettiva su certe questioni sociali, allora si può ritenere un’efficace opera d’arte”. Per Peele “Get Out” è anche una storia personale, avendolo scritto in quanto maschio afro-americano che deve da sempre fare i conti con le forme più estreme e più subdole di razzismo.

Per la parte del protagonista Peele ha scelto Daniel Kaluuya, un attore e comico inglese nato nel 1989 che è riuscito a farsi conoscere grazie a una serie di ruoli televisivi, tra cui quello di Posh Kenneth in “Skins” e quello di Bing nel secondo episodio della prima stagione di “Black Mirror”. Nel 2011 Kaluuya ha interpretato l’agente Tucker in “Johnny English – La rinascita” accanto a Rowan Atkinson, mentre nel 2013 è apparso in “Kick-Ass 2”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Get Out

Altri articoli Home

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni