X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione della graphic novel Snow White

04/01/2017 10:00
Recensione della graphic novel Snow White

"Snow White" è la graphic novel alle prime posizioni dei Best Sellers del New York Times. L'autore è Matt Phelan.

A New York City le luci sono abbaglianti nell’anno 1929. Samantha Snow è figlia di un investitore di Wall Street. Un giorno la madre tossisce, c’è del sangue sul fazzoletto. Le rimane poco da vivere.

Il padre alla morte della moglie dice alla figlia. “It will be all right, Snow. My little girl. This will always be your home, my treasure” (“Sarà tutto a posto, Snow. Mia bambina. Questa sarà sempre la tua casa, tesoro mio”). Ma l’uomo si risposa, e la donna è un’avida arrampicatrice, che non tarda a convincere l’uomo a mandare Snow in un prestigioso collegio.

Questo è l’inizio di “Snow White”, graphic novel di Matt Phelan inserita alle prime posizioni dei Best Sellers del New York Times.

Quando l’uomo scrive un’accorata lettera a Snow, teme di allontanarsi da lei: siamo all’apice della crisi del 1929. Il tic-tic del telegrafo conferma la perdita di valore dell’acciaio, è un rumore assillante nella graphic novel. La matrigna organizza una cena con possibili investitori, ed uno di questi chiede ad una donna: “Did you hear? After the crash…” (“Come va? Dopo il crollo…”). “RUINED”, risponde lei.

La matrigna non può che portare una bevanda calda al marito la sera, prima che si addormenti. Lui la beve e muore avvelenato. Ma deve confrontarsi con il testamento, che affida i tre quarti dei possedimenti alla figlia Snow. La donna è solo la seconda beneficiaria: “In case of… Well, that needn’t be mentioned” (“In caso di ... Beh, questo non deve essere menzionati”, dice l’avvocato. Un modo innovativo dj intendere i lasciti testamentari, inseriti in un’aloe fiabesco.

Snow così può studiare, vivere tranquilla. Cresce, un giorno va al mercato e in un vicolo sta per essere aggredita da alcuni delinquenti. Dei ragazzi la difendono, sono sette. Lei decide di aiutarli offrendogli da mangiare e un posto in cui riposare: la fiaba prende di nuovo il sopravvento, nel lettore si inseguono rapidi déjà-vu che specchiano quella del 1812 dei fratelli Grimm.

La matrigna avvelena una mela, la porta ad una venditrice al mercato che - vedendo Snow - gliela offre. La giovane ne prende sette, la mangia e sviene, sepolta in un lungo sonno. Il finale vede una parziale convergenza con la favola.

La graphic novel riesce a restituire una senso di dignità al personaggio, fugato da un dolore tutto attuale, tipico del nostro secolo ed estraneo alla favola dei Grimm. Ma Snow pur affrontando una vita travagliata, è votata all’ottimismo. Snow infatti è volitiva e capace di amare: ma a questo suo atteggiamenti si contrappone una realtà che l’autore Phelan riesce a ricreare anche graficamente. Nulla può Snow, se anche i colori con cui è disegnata sono neri, i chiaroscuri dei disegni raggiungono i lembi delle pagine. Gli unici momenti in cui emerge il colore rosso è quando a madre, tossendo sporca di sangue un fazzoletto. E rossa sarà poi solo la mela avvelenata.

Phelan è capace di unire dolore al mondo innocente: la graphic novel “Marilyn's Monster” racconta di una ragazza che è in una classe con dei mostri, e non sa come interagire con loro. In “Druthers”, la giovane Penelope non vorrebbe avere dei Druthers per migliorare le sue giornate.

La graphic novel prende a modello gli esperimenti di Shaun Tan, che ha ottenuto successo con “L’approdo”: un volume solo disegnato, senza didascalie né dialoghi (leggi la recensione).

Solo nell’amicizia c’è speranza: nelle ultime pagine i colori pastello erompono. Forse a raccontare un’altra favola.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nintendo Switch, anteprima nuova console Nintendo

Nintendo Switch è la nuova console casalinga e portatile di Nintendo, un ibrido innovativo in ambito videoludico, che unisce il classico intrattenimento da salotto con l’indole portatile della casa giapponese. Il successo planetario di Nintendo DS e 3DS, unito al fallimento di Wii U, ha persuaso la casa di Kyoto ad unire i due mercati,...

 

Diabolik nuovo albo, Visto da lontano

Diabolik compie cinquantacinque anni o almeno tanti ne sono passati da quando le sorelle Giussani hanno dato vita all’intramontabile criminale gentiluomo che negli anni è stato affiancato dalla inseparabile complice e compagna Eva Kant.Nel 2017, in occasione di detta ricorrenza Astorina ripropone un albo commissionato e già real...

 

Intervista all'autore e disegnatore di comic Karl Kesel: 'Harley Quinn è un personaggio esplosivo'

Mauxa ha intervistato l’autore di comic Karl Kesel, che ha lavorato a molte serie della DC Comics, da Superman a Batman, fino ad Harley Quinn: fu lui a portare il personaggio nei comic con Terry Dodson nel 2001. Per la Marvel ha lavorato a Daredevil . Di recente ha lavorato alla serie della Dynamite ”Battlestar Galactica: Gods & Mon...

 

Recensione Notte Oscura: Una storia vera di Batman, la storia autobiografica di Paul Dini

“Notte Oscura: Una storia vera di Batman” è la graphic novel autobiografica dell’autore Paul Dini e con i disegni dell’artista Eduardo Risso, pubblicata dalla Vertigo. In questa bellissima storia dove troviamo Batman in una veste del tutto diversa da quella a cui siamo abituati, Paul Dini ha messo a nudo uno degli epi...

 

Recensione Descender vol.3 Singolarità, il fumetto di Jeff Lemire pubblicato dalla Bao Publishing

Descender vol.3, è arrivato in tutte le fumetterie italiane solo due giorni fa con il nuovo volume della saga fantascientifica scritta da Jeff Lemire e disegnata da Dustin Nguyen. Questo fumetto pubblicato dalla casa editrice Bao Publishing ha una cadenza semestrale, nel corso del 2016 sono stati pubblicati i primi due volumi. La bellissima ...

 

DC Comics nuova serie: The Odyssey of the Amazons

Amazzone, principessa e guerriera Wonder Woman è stata ed è tutt’ora uno dei personaggi più noti nel mondo dei fumetti, nata come ambasciatrice di pace. Approdata ultimamente al cinema ed interpretata da Gal Gadot che ha vestito splendidamente i panni dell’amazzone Diana Prince in Batman v Superman: Dawn of Justice....

 

FIFA 17 Team Of The Year, per PS4 e Xbox One: la squadra dell'anno

FIFA 17 Team Of The Year rappresenta l’abituale appuntamento di inizio anno con il videogioco sviluppato da Electronic Arts, che espande la modalità più giocata e apprezzata della serie, FIFA Ultimate Team. Il titolo calcistico, re di vendite nel settore sportivo, spinge forte da quasi un decennio su contenuti e licenze, portand...

 

Mondadori Comics pubblica il ritratto a fumetti Castro

Fidel Castro si è presentato al mondo come l’uomo che si oppose al regime cubano istaurato dal dittatore Batista, salvo poi diventare egli stesso diventare un repressore dei diritti del popolo cubano. Era il 1959 quando Castro, laureatosi in giurisprudenza e giovane avvocato oltre ad aspirante politico, guidò il movimento rivolu...

 

Your Name comics, il romanzo a fumetti

Your Name è il romanzo a fumetti che l’editore italiano J-Pop propone ai propri fan a partire da gennaio inoltrato. Sarà distribuito in fumetteria ma anche online, qualche giorno prima dell’approdo al cinema del film d’animazione manga dall’omonimo titolo. Dal romanzo a fumetti è stata infatti tratta la ...

 

Uncharted The Lost Legacy, anteprima videogame per PS4: in India con Chloe

Uncharted The Lost Legacy è il videogioco sviluppato da Naughty Dog e pubblicato da Sony, l’espansione per giocatore singolo di Uncharted 4: Fine di un Ladro. Il DLC, con protagonista Chloe, arricchisce la storia del quarto capitolo della saga, ad oggi la miglior esclusiva per la console giapponese. Uncharted 4 ha infatti rappresentato...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni