X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Manchester by the Sea, un bambino da accudire nel film dai luoghi dolorosi

27/12/2016 07:30
Manchester by the Sea un bambino da accudire film dai luoghi dolorosi

"Manchester by the Sea" è il film dall'argomento attuale, che mescola luoghi dolorosi e incertezze personali: la trama è quello di un uomo che deve accudire il nipote.

Manchester by the Sea è il film di Kenneth Lonergan, con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler e Lucas Hedges. Sta ottenendo successo di critica e pubblico, con un incasso attuale di 18.2 milioni di dollari.Negli Stati Uniti è uscito il 18 novembre, mentre in Italia il 17 febbraio 2017.

L’argomento è attuale: Lee Chandler (Affleck) è un tuttofare che risiede in un piccolo complesso di appartamenti nel sobborgo di Boston. Trascorre le sue giornate a spalare la neve, ignora le chiacchiere degli inquilini. La sera è solo nel suo appartamento del seminterrato, oppure in un pub a bere una birra. Sotto la sua indifferenza però traspare un’altra vita: riceve la notizia che suo fratello maggiore Joe (Kyle Chandler) è morto di una malattia cardiaca congenita, e che lui è stato nominato tutore legale del figlio adolescente di Joe, Patrick (Lucas Hedges). Lee torna così nella città natale, Manchester by the Sea, comune della contea di Essex nello stato del Massachusetts. Adagiata sul mare, la città di cinquemila abitanti seppellisce ricordi cari e dolorosi. Nonostante la perdita improvvisa del padre Patrick è vivace. È uno studente popolare, gioca ad hockey, ha due amiche. Non va d’accordo con lo zio Lee, come giusto con due generazioni sconosciute che cozzano. Lee rivede qui la ex moglie Randi (Williams), con la quale ebbe due figli scomparsi in un incidente. Deve confrontarsi con un passato ostile, mentre il rimorso per non poter occuparsi di Patrick aumenta.

“Manchester by the Sea” è candidato ai Golden Globes come migliore film. È prodotto da Pearl Street Films, la società di Ben Affleck e Matt Damon. È stato poi acquistato per la distribuzione da Amazon Studios e Roadside Attractions. Le tematiche del regista Kenneth Lonergan tornano dopo “Margaret” (2011): qui una diciassettenne è in crisi dopo aver involontariamente causato un incidente stradale. Oppure in “Conta su di me” (2000) dove la vita di una madre single entra in scompiglio con l’arrivo del fratello minore.

Lo stesso “Margaret” era prodotto da Damon. L’uso dei dettagli era l’obbiettivo di Lonergan, raccontando la routine quotidiana per creare una realtà ben strutturata. Le riprese si sono svolte a Cape Ann, vicino Boston. A tale scopo il set si è svolto nelle scenografie naturali, dai promontori che affacciano sull’oceano alle barche, i porticcioli, i cantieri navali e le case di Manchester, Gloucester e Beverly. “Mi sono goduto ogni singolo giorno di produzione - ha detto il regista - anche quando abbiamo lavorato il triplo del previsto e sono andato a letto sperando di non svegliarmi mai più”.

Il regista ha anche lavorato a teatro, con pièce come “This Is Our Youth” (1996), “The Waverly Gallery” (2000), finalista al Premio Pulitzer. Storie quindi quotidiane che cercano di aprire verso una conoscenza di sé, come nel recente film “Paterson”, oppure “Gleson”, in cui ad un trentenne è diagnosticata la SLA e cinque anni di vita. Non a caso tutti questi film sono distribuiti da Amazon Studios, che quindi ha una idea ben precisa di quali argomenti veicolare al pubblico: attualità e crescita interiore. Come inoltri film quali“Moonlight” o “Lion”, entrambi candidati ai Golden Globes.

“Non so perché finisci a scrivere un certo tipo di storie. In qualche modo credo che lo sforzo creativo sia così profondamente legato all’intimo dell’artista che non dovrebbe interessare nessun altro - ha detto Lonergan - mentre ti auguri fortemente che il risultato finale incuriosisca il grande pubblico. La fase che preferisco nella realizzazione di un film corrisponde al momento in cui dalla tua immaginazione la storia creata comincia a essere un patrimonio di emozioni anche di altre persone”.

Per altri versi la possibilità di raccontare le persone attraverso il luogo in cui vivono è presente in film come “Non dico altro” (2013) dove il ménage familiare di una madre single nei sobborghi di Los Angeles è sconvolto dall’incontro con un uomo; “Chi è senza colpa” (2014 con Tom Hardy, dove nei sobborghi di Brooklyn si scambia denaro sporco. Una tendenza british che anche oltreoceano sembra diventata necessaria.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Manchester by the Sea

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni