X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Oceania

22/12/2016 07:30
Recensione del film Oceania

Oceania ("Moana") è il nuovo film della Walt Disney

Oceania (“Moana”) è il film d’animazione di Ron Clements e John Musker. Prodotto dalla Walt Disney rievoca le possibilità di rinvigorire il brand dell’azienda piuttosto che raccontare una storia interessante.

Lontano è il periodo di “Frozen” (2013) in cui la protagonista Elsa doveva lottare contro una forza interiore cinica che la spingeva a gelare il paesaggio, e per estensione i sentimenti.

Ora invece ci ritroviamo con una giovane con la fattezze di “Pocahontas” (1995) e le ambizioni di Ariel de “La Sirenetta” (1989). Vaiana è una imperatrice che deve portare il benessere nella sua isola altrimenti votata alla distruzione: il padre Tui la dissuade, ma lei di nascosto supera la barriera corallina tanto temuta (non si comprende per quale motivo oggettivo). Così va alla ricerca del malvagio Maui, recuperando il cuore di Te Fiti, cesellato in pietra Pounamu, che poi l’aiuterà a sconfiggere il demone di lava Te Kā.

La direzione è lontana da quella di capolavori come “Big Hero 6” (2014), dove un robot Baymax aiuta il ragazzino Hiro Hamada rimasto senza fratello a riacquistare fiducia in se stesso. Oppure in “Zootropolis” (2016), con la città ideale in cui riportare l’ordine.

In "Oceania” invece ci si basa su tradizioni della Giamaica, tatuaggi, capacità di entrare in un Lalotai, regno dei mostri dove risiede il granchio Tamatoa, ganci da recuperare, ironici polli già visti. Anche dal punto di vista iconografico, le texture delle animazioni paiono più improvvisate, con colori goffi, poco affini allo splendore di “Inside Out” (2015).

Nella narrazione - soprattutto d’animazione - i bambini non sono ormai scevri dagli stimoli nuovi che giungono dal web, dove temi come l’insicurezza, la morte sono visitati. Basti pensare ad un film come “La mia vita da Zucchina” (2016), in cui il bambino di 9 anni Zucchina è vessato dalla madre alcolista, e dopo che lei muore finisce in un orfanotrofio con l’anelito di vita migliore. Oppure “Sing” (2016), in cui l’azione canora echeggia quella cinica dei talent show musicali.

Oppure la complessa narrazione di “Kubo e la spada magica” (2016), con il protagonista Kubo che deve trovare l’armatura indossata dal defunto padre samurai, per svelare il segreto del suo passato. Tutti questi film sono candidati ai Golden Globes 2017, e speriamo abbiano più visibilità di un semplice salto di una ragazzina in bikini su un’isola floreale.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Moana - Oceania
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1