X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

L'uomo lupo, il film horror che esplorò le paure umane

06/12/2016 07:30
L'uomo lupo il film horror che esplorò le paure umane

"L'uomo lupo" è il film classico horror dell Universal che raccontò le paure umane.

L'uomo lupo (“The Wolf Man”) è il film horror di George Waggner che usciva in questa settimana nel 1941. Nel cast c’erano Lon Chaney, Claude Rains, Evelyn Ankers e Béla Lugosi.

La trama segue Lawrence Talbot, che torna nella sua tenuta di famiglia nella campagna inglese dopo un'assenza di diciotto anni negli Stati Uniti. Accolto dal padre Sir John Talbot, Lawrence scopre della recente morte del fratello maggiore in un incidente di caccia: John si scusa per averlo trascurato per anni e i due sembrano recuperare un nuovo rapporto.

Lawrence si reca in città e rivede Gwen, che lavora nel negozio di famiglia: lui acquista un bastone decorato con una testa di lupo e un pentagramma, che Gwen spiega essere il segno del lupo mannaro. Lei lo accompagna a visitare un campo nomadi nelle vicinanze, con l’amica Jenny Williams come chaperon: a causa di un improvviso attacco da parte di un lupo, Jenny è uccise e Lawrence viene morso. Il giovane torna alla tenuta, e il colonnello Paolo Montford rivela che lo zingaro è stato assassinato: così Lawrence è accusato, perché la canna del suo fucile è stata trovata nelle vicinanze dell’assassinio. Il giovane incontra anche una zingara che gli rivela la verità: l’animale che lo ha morso è in realtà il figlio, un lupo mannaro. Ora anche lui è destinato a diventare un licantropo.

Lawrence torna al castello di Talbot, con orrore si guarda mentre si trasforma lentamente in un lupo mannaro: di notte attacca e uccide Richardson, un becchino. La mattina si sveglia per trovare le tracce di lupi che conducono al suo letto. Il finale è nefasto per Lawrence.

Il film fu scritto da Curt Siodmak, su ispirazione del film “Il segreto del Tibet” (“Werewolf of London”, 1935). Lon Chaney Jr., attore che interpreta l’uomo trasformato era disposto a sottoporsi a lunghe ore di trucco mentre gli esperti della Universal - che produsse il film - aggiungevano pelo di yak, zanne, muso di gomma.

L’aspetto interessante del film fu rendere un animale dei boschi come mimesi dell’uomo. E la paura che l’aspetto oscuro delle persone potesse manifestare per recare danno agli altri fu il motivo del successo del film. “The Wolf Man” uscì nelle sale due giorni dopo il bombardamento di Pearl Harbor e - nonostante le recensioni contrastanti da parte della critica - si rivelò un successo a sorpresa per la Universal. Nel corso degli anni si analizzò poi la sotto-trama quasi da toni ancestrali, come il rapporto di Talbot con il padre dispotico, nonché le vecchie superstizioni che percorrono tutto il film.

La stessa Universal proseguiva in questa maniera la sua linea editoriale, composta di mostri che incutevano timore. Da “The Cat Creeps” (1930) che inaugurò la saga a “Frankenstein” e “Dracula” (1931), da “La mummia” (1932) a “L'uomo invisibile” (1933), “The Black Cat (1934), “The Raven” (1935), “L'usurpatore (”Tower of London, 1939), “Pillow of Death” (1945), “The Brute Man” (1946) e “Il cervello di Frankenstein” (1948).

Dello stesso film fu realizzato il remake “L'uomo lupo” (2010) di Joe Johnston con Benicio del Toro, Anthony Hopkins e Emily Blunt. Ed evidentemente le paure sono in previsione nel futuro prossimo, se la Universal ha in cantiere “The Mummy” con Tom Cruise, lo stesso “Wolf Man” scritto da Aaron Guzikowski, “Van Helsing”, “Creature from the Black Lagoon” e “Bride of Frankenstein”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
The Wolf Man

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Michelle Rodriguez, è una vedova rapinatrice nel nuovo film 'Widows'

Michelle Rodriguez sarà una vedova esperta in rapine nel nuovo film “Widows”, tratta dall’omonima serie andata in onda nel 1983 e 1985. L’attrice è apparsa da poco in “Fast & Furious 8” e nei quattro film precedenti, nel ruolo di Letty Ortiz, moglie fedele di Dominic Toretto. Ha lavorato in &ld...

 

Film più visti della settimana, 'Dunkirk' svetta al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 luglio 2017 vede svettare al primo posto la novità “Dunkirk” (50.500.000 dollari, leggi l’intervista): la storia è quella dell’operazione Dynamo, con cui nel 1940 si effettuò l’evacuazione delle truppe inglesi e franco-belghe da...

 

L'arte digitale, inserire il tempo nelle immagini: intervista all'artista San Base

San Base è uno dei maggiori esponenti dell’arte digitale. L’artista ha perfezionato un nuovo tipo di arte, chiamata Generative Art in cui l'opera artistica nasce da un software, che rielabora continuamente un’immagine iniziale. Questa rielaborazione viene poi spesa al muro, con uno schermo LCD o al plasma. Il risultato &egr...

 

Recensione del film Past Life, il dramma familiare apprezzato dalla critica

“Past Life” è un film di Avi Nesher, uscito negli Stati Uniti dopo essersi fatto apprezzare nel circuito dei festival indipendenti. Il film si apre nel 1977 a Berlino Ovest, dove Sephi (Joy Rieger), una cantante e aspirante compositrice israeliana, spicca come solista durante l’esibizione del coro della sua accademia. Dopo...

 

Bright, prime immagini del film crime con Will Smith

Bright è il film crime e fantasy di David Ayer il cui trailer è stato presentato al San Diego Comic-On. La trama si svolge in un mondo alternativo moderno, dove da secoli convivono esseri umani, orchi, elfi e fate. Scott Ward (Will Smith) è un un ufficiale di polizia che fa coppia con il primo poliziotto Orco (Joel Edgerton), ...

 

Il fantasma e la signora Muir, il sogno di un amore nel film classico di Joseph L. Mankiewicz

Il fantasma e la signora Muir (“The Ghost and Mrs. Muir”) è il film di Joseph L. Mankiewicz che usciva nelle sale statunitensi in queste settimane. A Londra alla fine dell’800 la giovane vedova Lucy Muir (Gene Tierney) si trasferisce nel villaggio di Whitecliff, vicino al mare nonostante la disapprovazione della suocera An...

 

Proud Mary, prime immagini del film sull'assassina professionista

Taraji P. Henson appare nel primo trailer del film thriller "Proud Mary”, film di Babak Najafi. Nelle immagini la protagonista Mary, una spietata assassina professionista, che incontrando un giovane ragazzo scarpe di avere un istinto materno finora sconosciuto. Nelle immagini inizialmente si allena, si trucca, poi indossa un giubbotto di pel...

 

Recensione del film Finding Oscar, la luce sul genocidio elogiata dalla critica

Finding Oscar è il film documentario di Ryan Suffern, uscito nella sale statunitensi e accolto in maniera positiva dalla critica. Il film è disponibile anche in Video on Demand. Nel documentario lo stesso presidente Reagan appare mentre dà la mano al presidente e militare guatemalteco Efraín Ríos Montt, che giust...

 

Glass, M. Night Shyamalan svela il sequel di Unbreakable e Split

Con l’annuncio del suo prossimo film, “Glass”, M. Night Shyamalan è riuscito ancora una volta a spiazzare tutti; un colpo di scena degno delle migliori pellicole del regista di origini indiane, annunciato da quest'ultimo lo scorso aprile con una serie di messaggi su Twitter, e che dà finalmente una risposta a tutti i...

 

Il regista Steven Soderbergh dirige un film girato con l'iPhone

Steven Soderbergh ha realizzato un film con l’iPhone. La protagonista è Emmy Claire Foy, che ha recitato nella serie "The Crown" e Juno Temple. Il titolo del lavoro è “Unsane", e la distribuzione del film dovrebbe avvenire in digitale. Al momento non sono resi noti il dettagli sulla trama. Già il regista Sean Bake...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni