X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Last Guardian, recensione videogame per PS4: la poesia videoludica

13/12/2016 14:00
The Last Guardian recensione videogame per PS4 la poesia videoludica

The Last Guardian è il lato poetico e delicato del videogioco moderno, un intimo rapporto tra il giovane protagonista e Trico, creatura mitica dalle sembianze di un grifone

The Last Guardian è l’anima fiabesca del videogioco, una produzione che arriva su PS4 dopo dieci anni d'attesa, nell’incantato mondo creato dal Team ICO, grazie alle idee del geniale game designer Fumito Ueda. I due precedenti titoli della software house giapponese erano stati riproposti in alta definizione su PS3, in una Collection che racchiudeva al suo interno ICO e Shadow of the Colossus, entrambi capolavori di un modo di intendere il videogioco come un delicato intrecciarsi di narrativa e rapporti umani, ben prima di qualsiasi altra soluzione di gameplay e grafica. L’indirizzo emozionale e intimo viene mantenuto anche a distanza di un decennio, con un gioco dai temi profondi e personali, un progetto che si avvicina alle sperimentazioni e alle atmosfere dei giochi indie piuttosto che delle produzioni milionarie.

La trama di The Last Guardian viene raccontata come un enorme flashback dalla voce narrante del protagonista, con frasi semplici e brevi, a distanza di anni dal reale svolgimento. Il tono maturo e quasi stanco ci riporta in un mondo sospeso nel tempo e dalle costruzioni monumentali, dove il giovane ragazzo scopre Trico, creatura enorme e ferita da alcune lance, a cui daremo il nostro aiuto. Il rapporto con l’animale, complesso intrecciarsi di comportamenti felini, canini e dalle sembianze di un volatile, rappresenta il fulcro dell’esperienza, con una storia che soffia sulle spalle dei due personaggi. Ogni evento e situazione, infatti, più che incentrarsi nello svolgimento di una storia, sembra raccontare le diverse fasi dell’amicizia tra l’animale e il suo amico, una relazione che evolve con il proseguire delle ore trascorse assieme.

Il gameplay di The Last Guardian è incentrato proprio nel rapporto tra il ragazzo e Trico, con una struttura interamente basata su salti, enigmi e sezioni platform da superare in compagnia del nostro grifone. Il compito è quello di creare passaggi o eliminare elementi che spaventano l’animale, che può essere comandato attraverso nostri suggerimenti e direttive, con un iniziale difficoltà dovuta ad un rapporto ancora acerbo con Trico e da stretti cunicoli dove muoversi. Le meccaniche ruotano attorno a puzzle ambientali dalle diverse soluzioni, con la presenza di acqua, ingranaggi, torri, lunghi salti dove utilizzare Trico come appiglio, con un gameplay che sottolinea nuovamente lo stretto legame alla base del gioco.

La grafica di The Last Guardian disegna scenari poetici e sospesi nel tempo, con un’atmosfera maestosa e sublime, fatta di enormi costruzioni e monumentali architetture. Il livello artistico rappresenta, infatti, la componente maggiormente riuscita dell’intera produzione, con uno stile evocativo e un design delle ambientazioni capace di sorprendere e meravigliare il giocatore. I limiti sono invece da ricercare in una gestione della telecamera a tratti difficoltosa, che non permette sempre chiaramente di capire la direzione in cui andare e da una legnosità nelle animazioni del giovane ragazzo. Per contro, le movenze e gli spostamenti di Trico appaiono soddisfacenti, sia dal punto di vista visivo che nelle sezioni avanzate di gioco, dove vi è maggior libertà e spazio in cui muoversi. L’immagine non è sempre pulita e i contorni non precisi, ma l’immaginario messo in piedi dagli sviluppatori cammina nel sentiero della suggestione e della poesia, dove quello che viene trasmesso è molto più importante della ricchezza tecnica.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Da non perdere






Ultime news
Recensioni