X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fantastic Beasts and Where to Find Them, Animali Fantastici e Dove Trovarli: recensione del film

17/11/2016 07:30
Fantastic Beasts and Where to Find Them Animali Fantastici Dove Trovarli recensione del film

"Animali Fantastici e Dove Trovarli" è il film scritto da Joanne Kathleen Rowling, partendo da un libro scolastico studiato dal personaggio di Harry Potter.

A New York nel 1926 giunge il giovane Newt Scamander (Eddie Redmayne). Con sé ha una valigia che contiene animali fantastici, immersi in un mondo parallelo. Uno di questo è lo Snaso, a metà tra talpa e ornitorinco: è attratto da qualsiasi cosa luccichi entra in una banca gozzovigliando tra le monete, e Newt Scamander lo insegue. Ma in questa società già gli animali fantastici vengono conosciuti, popolata com’è da essere deformi, elfi e cantanti con teste oblughe. È questo l’aspetto più interessante del film "Animali Fantastici e Dove Trovarli" scritto da Joanne Kathleen Rowling dopo la saga di Harry Potter e diretto da David Yeats. La capacità di restituire una vita alternativa composta da fantasia, assicurandola come reale.

Nel mondo ulteriore troviamo il pasticcere Jacob Kowalski (Dan Floger) che non riesce ad accedere ad un finanziamento bancario, appartenente ai No-Mag (ovvero i Babbani). Ad aiutare - e ostacolare — il giovane Newt è una ex Auror, Tina Goldstein (Katherine Waterston) che intravede l’opportunità di ritrovare il suo posto come investigatrice.

Da qui parte il tuffo di Newt, che ospitato a casa da Tina e dalla sorella Queenie (Alison Sudol, dotata del mentalismo necessario per leggere il pensiero) non vuol sorseggiare della cioccolata: così la sera assieme a Jacob Kowalski entra nella propria valigia e dentro il suo mondo. Qui non deve fare altro che accudire gli animali fantastici, tra cui il Tuono Alato simile ad un’enorme aquila, l’Occamy che si regge sue zampe ed è dotato della ‘choranaptyxic’, capacità di ingrandirsi o rimpiccolirsi; il Murtlap con sembianze dell’anemone; gli indomabili Graphorn con corna lunghe a affilate; i notturni Mooncalf, il peloso Demiguise, il mastodontico Erumpent. Ci sono quelli che non si possono essere toccate perché “hanno già sviluppato un sistema di difesa”, fino alla precisa creatura nera che si libra in una bolla.

È sicuro che questo mondo secondario non esista? Può esserci un modo per evadere dalla realtà senza costrizioni? Sembrano queste le domande cui la Rowling vuole attenersi, scevra dai romanzi precedenti e libera di osare con degli animali fantastici. La risposta a quanto pare è no. Infatti durante un congresso per l’elezione del Nuovo Presidente degli Stati Uniti, un membro viene assassinato. L’artefice del gesto viene individuato in uno dei animali di Newt. Cosicché lui finisce per essere accusato da Percival Graves (Colin Farrell), Direttore della Sicurezza del Mondo Magico per il MACUSA (Magico Congresso degli Stati Uniti d’America), perché ha violato lo Statuto di Segretezza. Assieme a Tina viene condannato a morte. Questa non è altro che un’estrazione, ovvero si estrapolano i ricordi dell’infanzia e si vive in un limbo.

Il fatto di usare termini strani che rimandano ad un universo parallelo, più amalgamati con trama rispetto agli altri otto film di Harry Potter è uno degli aspetti più innovativi del film. Le creature che abitano nel mondo fantastico grazie agli effetti speciali di Tim Burke riescono a prendere forma. Personaggi inesistenti diventano protagonisti: Newt Scamander è un personaggio degli stessi romanzi di Harry Potter, autore del libro scolastico "Gli animali fantastici: dove trovarli” su cui i futuri maghi studiano.

La sequenza in cui si ripercorrono i ricordi prima di morire, e in cui Tina rivede sa madre che la chiama a sé è uno dei più toccanti della cinematografia recente. Segno della maestria della Rowling nel saper imbastire scene che affondano nell’inconscio dei lettori, renderle visivamente credibili, grazie anche alla regia di David Yeats che ha lavorato agli ultimi film della saga. Così l’autrice ci fa entrare direttamente nella sua logica, con bambini assassini che sono streghe: invece che essere gli adulti ad incutere timore, i criminali sono piccoli, ovvero coloro che dovrebbero essere difesi.

Molta suggestione del film deriva proprio dalla ricostruzione delle scenografie di Stuart Craig, come gli animali, i loro movimenti e svolazzi, i movimenti rocamboleschi della macchina da presa: un budget di 180 milioni di dollari è l’unico che al cinema può suscitare tale entusiasmo oggi.

A ciò si contrappone però una trovata semplice, il personaggio di Queenie che legge nella mente di chi gli è accanto: un meccanismo geniale, che solo la Rowling poteva ideare, slegandosi dalle pastoie della letteratura e dei suoi romanzi. Nel mondo parallelo non si può vivere, ma con il pensiero si può stupire.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Full Metal Jacket, l'attore Matthew Modine incontrerà il pubblico

Il film di Stanley Kubrick “Full Metal Jacket” aprirà quest'anno il Festival HollyShorts che si tiene a Los Angeles. L’evento inizierà il 10 agosto e per l’occasione del trentesimo anniversario del film di Stanley Kubrick sarà presente l’attore Matthew Modine, che parteciperà ad un speciale...

 

Michelle Rodriguez, è una vedova rapinatrice nel nuovo film 'Widows'

Michelle Rodriguez sarà una vedova esperta in rapine nel nuovo film “Widows”, tratta dall’omonima serie andata in onda nel 1983 e 1985. L’attrice è apparsa da poco in “Fast & Furious 8” e nei quattro film precedenti, nel ruolo di Letty Ortiz, moglie fedele di Dominic Toretto. Ha lavorato in &ld...

 

Film più visti della settimana, 'Dunkirk' svetta al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 luglio 2017 vede svettare al primo posto la novità “Dunkirk” (50.500.000 dollari, leggi l’intervista): la storia è quella dell’operazione Dynamo, con cui nel 1940 si effettuò l’evacuazione delle truppe inglesi e franco-belghe da...

 

L'arte digitale, inserire il tempo nelle immagini: intervista all'artista San Base

San Base è uno dei maggiori esponenti dell’arte digitale. L’artista ha perfezionato un nuovo tipo di arte, chiamata Generative Art in cui l'opera artistica nasce da un software, che rielabora continuamente un’immagine iniziale. Questa rielaborazione viene poi spesa al muro, con uno schermo LCD o al plasma. Il risultato &egr...

 

Recensione del film Past Life, il dramma familiare apprezzato dalla critica

“Past Life” è un film di Avi Nesher, uscito negli Stati Uniti dopo essersi fatto apprezzare nel circuito dei festival indipendenti. Il film si apre nel 1977 a Berlino Ovest, dove Sephi (Joy Rieger), una cantante e aspirante compositrice israeliana, spicca come solista durante l’esibizione del coro della sua accademia. Dopo...

 

Bright, prime immagini del film crime con Will Smith

Bright è il film crime e fantasy di David Ayer il cui trailer è stato presentato al San Diego Comic-On. La trama si svolge in un mondo alternativo moderno, dove da secoli convivono esseri umani, orchi, elfi e fate. Scott Ward (Will Smith) è un un ufficiale di polizia che fa coppia con il primo poliziotto Orco (Joel Edgerton), ...

 

Il fantasma e la signora Muir, il sogno di un amore nel film classico di Joseph L. Mankiewicz

Il fantasma e la signora Muir (“The Ghost and Mrs. Muir”) è il film di Joseph L. Mankiewicz che usciva nelle sale statunitensi in queste settimane. A Londra alla fine dell’800 la giovane vedova Lucy Muir (Gene Tierney) si trasferisce nel villaggio di Whitecliff, vicino al mare nonostante la disapprovazione della suocera An...

 

Proud Mary, prime immagini del film sull'assassina professionista

Taraji P. Henson appare nel primo trailer del film thriller "Proud Mary”, film di Babak Najafi. Nelle immagini la protagonista Mary, una spietata assassina professionista, che incontrando un giovane ragazzo scarpe di avere un istinto materno finora sconosciuto. Nelle immagini inizialmente si allena, si trucca, poi indossa un giubbotto di pel...

 

Recensione del film Finding Oscar, la luce sul genocidio elogiata dalla critica

Finding Oscar è il film documentario di Ryan Suffern, uscito nella sale statunitensi e accolto in maniera positiva dalla critica. Il film è disponibile anche in Video on Demand. Nel documentario lo stesso presidente Reagan appare mentre dà la mano al presidente e militare guatemalteco Efraín Ríos Montt, che giust...

 

Glass, M. Night Shyamalan svela il sequel di Unbreakable e Split

Con l’annuncio del suo prossimo film, “Glass”, M. Night Shyamalan è riuscito ancora una volta a spiazzare tutti; un colpo di scena degno delle migliori pellicole del regista di origini indiane, annunciato da quest'ultimo lo scorso aprile con una serie di messaggi su Twitter, e che dà finalmente una risposta a tutti i...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni