X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fantastic Beasts and Where to Find Them, Animali Fantastici e Dove Trovarli: recensione del film

17/11/2016 07:30
Fantastic Beasts and Where to Find Them Animali Fantastici Dove Trovarli recensione del film

"Animali Fantastici e Dove Trovarli" è il film scritto da Joanne Kathleen Rowling, partendo da un libro scolastico studiato dal personaggio di Harry Potter.

A New York nel 1926 giunge il giovane Newt Scamander (Eddie Redmayne). Con sé ha una valigia che contiene animali fantastici, immersi in un mondo parallelo. Uno di questo è lo Snaso, a metà tra talpa e ornitorinco: è attratto da qualsiasi cosa luccichi entra in una banca gozzovigliando tra le monete, e Newt Scamander lo insegue. Ma in questa società già gli animali fantastici vengono conosciuti, popolata com’è da essere deformi, elfi e cantanti con teste oblughe. È questo l’aspetto più interessante del film "Animali Fantastici e Dove Trovarli" scritto da Joanne Kathleen Rowling dopo la saga di Harry Potter e diretto da David Yeats. La capacità di restituire una vita alternativa composta da fantasia, assicurandola come reale.

Nel mondo ulteriore troviamo il pasticcere Jacob Kowalski (Dan Floger) che non riesce ad accedere ad un finanziamento bancario, appartenente ai No-Mag (ovvero i Babbani). Ad aiutare - e ostacolare — il giovane Newt è una ex Auror, Tina Goldstein (Katherine Waterston) che intravede l’opportunità di ritrovare il suo posto come investigatrice.

Da qui parte il tuffo di Newt, che ospitato a casa da Tina e dalla sorella Queenie (Alison Sudol, dotata del mentalismo necessario per leggere il pensiero) non vuol sorseggiare della cioccolata: così la sera assieme a Jacob Kowalski entra nella propria valigia e dentro il suo mondo. Qui non deve fare altro che accudire gli animali fantastici, tra cui il Tuono Alato simile ad un’enorme aquila, l’Occamy che si regge sue zampe ed è dotato della ‘choranaptyxic’, capacità di ingrandirsi o rimpiccolirsi; il Murtlap con sembianze dell’anemone; gli indomabili Graphorn con corna lunghe a affilate; i notturni Mooncalf, il peloso Demiguise, il mastodontico Erumpent. Ci sono quelli che non si possono essere toccate perché “hanno già sviluppato un sistema di difesa”, fino alla precisa creatura nera che si libra in una bolla.

È sicuro che questo mondo secondario non esista? Può esserci un modo per evadere dalla realtà senza costrizioni? Sembrano queste le domande cui la Rowling vuole attenersi, scevra dai romanzi precedenti e libera di osare con degli animali fantastici. La risposta a quanto pare è no. Infatti durante un congresso per l’elezione del Nuovo Presidente degli Stati Uniti, un membro viene assassinato. L’artefice del gesto viene individuato in uno dei animali di Newt. Cosicché lui finisce per essere accusato da Percival Graves (Colin Farrell), Direttore della Sicurezza del Mondo Magico per il MACUSA (Magico Congresso degli Stati Uniti d’America), perché ha violato lo Statuto di Segretezza. Assieme a Tina viene condannato a morte. Questa non è altro che un’estrazione, ovvero si estrapolano i ricordi dell’infanzia e si vive in un limbo.

Il fatto di usare termini strani che rimandano ad un universo parallelo, più amalgamati con trama rispetto agli altri otto film di Harry Potter è uno degli aspetti più innovativi del film. Le creature che abitano nel mondo fantastico grazie agli effetti speciali di Tim Burke riescono a prendere forma. Personaggi inesistenti diventano protagonisti: Newt Scamander è un personaggio degli stessi romanzi di Harry Potter, autore del libro scolastico "Gli animali fantastici: dove trovarli” su cui i futuri maghi studiano.

La sequenza in cui si ripercorrono i ricordi prima di morire, e in cui Tina rivede sa madre che la chiama a sé è uno dei più toccanti della cinematografia recente. Segno della maestria della Rowling nel saper imbastire scene che affondano nell’inconscio dei lettori, renderle visivamente credibili, grazie anche alla regia di David Yeats che ha lavorato agli ultimi film della saga. Così l’autrice ci fa entrare direttamente nella sua logica, con bambini assassini che sono streghe: invece che essere gli adulti ad incutere timore, i criminali sono piccoli, ovvero coloro che dovrebbero essere difesi.

Molta suggestione del film deriva proprio dalla ricostruzione delle scenografie di Stuart Craig, come gli animali, i loro movimenti e svolazzi, i movimenti rocamboleschi della macchina da presa: un budget di 180 milioni di dollari è l’unico che al cinema può suscitare tale entusiasmo oggi.

A ciò si contrappone però una trovata semplice, il personaggio di Queenie che legge nella mente di chi gli è accanto: un meccanismo geniale, che solo la Rowling poteva ideare, slegandosi dalle pastoie della letteratura e dei suoi romanzi. Nel mondo parallelo non si può vivere, ma con il pensiero si può stupire.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Oscar 2017, il film vincitore è 'Moonlight' prodotto dalla Plan B Entertainment di Brad Pitt

Si sono stanotte gli Oscar 2017, presso il Dolby Theatre di Los Angeles. Il miglior film è “Moonlight” di Barry Jenkins (leggi la recensione) prodotto da Adele Romanski, Dede Gardner e Jeremy Kleiner per la Plan B Entertainment di Brad Pitt. La stessa società aveva vinto il premio per “12 anni schiavo” nel 201...

 

Intervista a S. Leigh Savidge, lo sceneggiatore candidato all'Oscar racconta il film 'Straight Outta Compton'

La notte degli Oscar svoltasi ieri ha tra le sezioni anche quella riservata ai film con sceneggiatura originale (Best Writing, Original Screenplay), inaugurata nel 1940. Prima di allora esisteva il premio Oscar al miglior soggetto, poi confluito in questo. Mauxa ha intervistato S. Leigh Savidge, che nel 2016 è stato candidato a questo premi...

 

Oscar 2017, immagini delle ultime prove con i candidati

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati agli Oscar 2017 durante le ultime prove della cerimonia, che si stanno svolgendo in queste ore. L’attore Dwayne Johnson è tra i presentatori, insieme a Michael J. Fox, Seth Rogan e al regista della cerimonia Glenn Weis. In altre immagini c’è Samuel Jackson, Mark Rylance, Sc...

 

Oscar 2017: l'Academy esclude dalla nomination un candidato al Miglior Missaggio sonoro

Su indicazione della commissione per la categoria inerente il “Miglior Missaggio sonoro” (Sounf Mixing), l’Academy e il consiglio di amministrazione hanno votato giovedì scorso affinché venisse annullata la nomination per Greg P. Russell, che ha lavorato al film “13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi”...

 

Oscar 2017, immagini dei candidati alla categoria miglior documentario

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati alla sezione miglior documentario, che posano in attesa della cerimonia degli Oscar 2017. La cerimonia si tiene stasera 26 febbraio 2017, condotta da Jimmy Kimmel. Tra gli italiani vediamo il regista Gianfranco Rosi e la produttrice Donatella Palermo, per il film “Fuocoammare”; Ezra Edel...

 

Oscar 2017, immagini delle prove del cantante John Legend

Nelle immagini che mostriamo c’è il cantante John Legend, mentre presso il Dolby Theatre di Los Angeles effettua le prove in attesa dell’esibizione alla cerimonia degli Oscar 2017, che si tiene il 26 febbraio. Il cantante si esibirà con "City of Stars" e "Audition (The Fools Who Dream)”, dal film “La La Land&r...

 

Oscar 2017, immagini degli ultimi preparativi del red carpet

Nelle immagini che mostriamo ci sono le ultime fasi preparatorie della cerimonia degli Oscar 2017. Le statue degli Oscar sono inserite all’interno del Dolby Theatre, mentre all’esterno si prepara il red carpet. La cerimonia si tiene il 26 febbraio 2017. Il conduttore è Jimmy Kimmel, mentre è stato confermato che tra i pr...

 

Oscar 2017, immagini della cerimonia con i candidati al migliore film straniero

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidato agli Oscar 2017 nella categoria come migliore film straniero. C’è il regista di “Land of Mine - Sotto la sabbia” (“Under sandet”) Martin Zandvliet, per la Danimarca; per la Svezia c’è Hannes Holm che concorre con “En man som heter Ove” (&...

 

Premio César du cinéma: vince 'Elle', ma la rivelazione è il film 'Divines'

I premi César francesi si sono svolti ieri a Parigi presso il Théâtre du Châtelet: sono assegnati dall’Académie des arts et techniques du cinéma. A vincere è stato il film “Elle” di Paul Verhoeven, interpretato da Isabelle Huppert. La trama segue Michèle, una donna a capo di u...

 

Cruella, Emma Stone protagonista del live action su Crudelia De Mon

È di gennaio 2016 la notizia che Emma Stone fosse interessata a interpretare Crudelia De Mon in nell’ennesima trasposizione live action che la Disney stava progettando per uno dei suoi personaggi animati più famosi e amati. Lo scorso dicembre, la testata “Deadline” ha rivelato che Alex Timbers, acclamato regista di B...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni