X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Blade Runner 2, titolo ufficiale e cast del sequel con Harrison Ford e Ryan Gosling

22/10/2016 08:00
Blade Runner 2 titolo ufficiale cast del sequel con Harrison Ford Ryan Gosling

A un anno dall'uscita in sala, la Warner Bros ha deciso di rivelare il meno possibile sull'attesissimo seguito del cult sci-fi degli anni Ottanta. Per ora sappiamo solo che Blade Runner 2049 si ambienterà, molto probabilmente, 30 anni dopo le vicende del primo capitolo

Dopo anni di annunci, “Blade Runner”, pietra miliare della fantascienza che negli anni ‘80 ha contribuito a consolidare la fama stellare di Harrison Ford, avrà finalmente un sequel. Qualche settimana fa la Warner Bros ha annunciato ufficialmente che il film si intitolerà “Blade Runner 2049”, ma, a parte questo, il progetto è ancora avvolto nel mistero. Harrison Ford tornerà a vestire i panni di Rick Deckard, e ad affiancarlo ci sarà uno degli attori più richiesti degli ultimi anni, Ryan Gosling. Nel cast sono stati confermati anche Dave Bautista, Robin Wright, e Jared Leto (visto di recente in “Suicide Squad”), mentre alla regia c’è Denis Villeneuve, autore che quest’anno ha sfornato un’altra pellicola sci-fi amatissima dalla critica, “Arrival”. Ridley Scott, regista dell’originale, partecipa alla lavorazione nel ruolo di produttore.

Oggigiorno il primo Blade Runner è unanimemente considerato un caposaldo della fantascienza, ma in realtà il film ebbe una lavorazione molto travagliata (con continui scontri tra Ridley Scott e i produttori), e all’epoca dell’uscita in sala polarizzò la critica: c’è chi lo bocciò per il suo ritmo troppo lento, chi invece ne elogiò la complessità delle tematiche. La pellicola non andò bene al botteghino, ma con gli anni è riuscita a conquistarsi la fama di autentico cult. “Blade Runner” rimane tuttora un film ineguagliato, definito da Scott come “il suo più completo e personale”. La colonna sonora di Vangelis, le performance di (tra gli altri) Daryl Hannah, Rutger Hauer e ovviamente Harrison Ford, la suggestività dell’ambientazione, il modo disinvolto in cui il film riesce a mescolare elementi sci-fi e noir: questi sono solo alcuni dei motivi che rendono “Blade Runner” così affascinante.

Blade Runner” è liberamente ispirato al romanzo “Il cacciatore di androidi” (“Do androids dream of electric sheep?”, in originale), pubblicato da Philip K. Dick nel 1968, ma con gli anni il successo del film ha inevitabilmente offuscato il materiale di partenza. “Il cacciatore di androidi” affronta temi sociali, psicologici, e metafisici che riflettono perfettamente l’epoca in cui è stato scritto, ovvero all’apice della rivoluzione hippie degli anni ‘60. Dal punto di vista filosofico, Dick si interroga, attraverso il conflitto tra uomo e androide, su cosa siano la vita, la coscienza, e l’autoconsapevolezza. “Gli androidi sognano?”, si chiede a un certo punto Rick, una domanda che riassume perfettamente lo spirito dell’intero romanzo . Dai tempi di “Frankenstein”, la fantascienza non ha mai smesso di indagare sulla natura umana, e di cercare di capire che cosa distingua veramente un essere umano da una creatura artificiale come appunto la Creatura, i robot di Isaac Asimov, o i Replicanti di “Blade Runner”.

Nonostante presenti molte differenze rispetto a “Il cacciatore di androidi”, “Blade Runner” non si distacca dall’atmosfera di incertezza e ambiguità che permea il romanzo. Da una parte, nel film ci viene mostrato che per riconoscere i Replicanti si ricorre a un “test dell’empatia”, soprattutto verso gli animali; dall’altra, è evidente che i sei Replicanti a cui Rick dà la caccia sono capaci di provare compassione, almeno verso i propri simili, mentre gli umani che abitano Los Angeles ci appaiono freddi e distanti. Il film (perlomeno nella “Director’s Cut” proposta da Ridley Scott nel ‘92, e nel “Final Cut” del 2007) arriva addirittura a insinuare il dubbio che lo stesso Deckard sia un androide, come a voler ribadire che, in realtà, è impossibile stabilire con certezza che cosa sia un “essere umano”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Harrison Ford, Ridley Scott, Ryan Gosling
Articoli correlati

Han Solo Anthology, a febbraio le riprese del film spin-off sul personaggio di "Star Wars"

Lo spin-off. Dopo il successo di “Rouge One: A Star Wars Story” è tempo di un altro spin-off sulle vicende di Guerre Stellari: quello su Han Solo, il famoso personaggio interpretato da Harrison Ford. Del film non si sanno ancora né il titolo né la trama (che comunque dovrebbe concentrasi sulla giovinezza del prota...

 

First Men, il nuovo film con Ryan Gosling

Ryan Gosling sarà il protagonista del nuovo film di Damoene Chazelle, con cui ha già lavorato al recente “La La Land”. La storia è un biopic, quella del primo uomo giunto sulla Luna, Neil A. Armstrong. Già dal 2015 Gosling era in lizza per il ruolo, ma l’accordo è stato raggiunto solo ieri. Il f...

 

Morgan: intervista a Michael Yare, attore del film prodotto da Ridley Scott

Morgan è il film di Luke Scott che esce oggi nelle sale, distribuito dalla 20th Century Fox e prodotto da Ridley Scott. Nel cast ci sono Rose Leslie, Michael Yare, Kate Mara, Anya Taylor-Joy, Paul Giamatti: la sceneggiatura di Seth Owen è stata inserita nella Black List 2014 delle migliori non prodotte. La vicenda racconta di una con...

 

Indiana Jones 5, annunciato il film sequel (o reboot) della saga con Harrison Ford

Un nuovo film su Indiana Jones. Lo scorso marzo è stata annunciata la realizzazione del quinto capitolo di “Indiana Jones”, la famosa saga cinematografica d’avventura diretta da Steven Spielberg e interpretata da Harrison Ford. La distribuzione statunitense dell’opera è prevista per il 19 luglio del 2019 e, vis...

 

Emma Stone e Ryan Gosling, abbracciati nel trailer del film La La Land

La La Land è il film di Damien Chazelle di cui la Lionsgate ha diffuso il primo trailer ufficiale. Si tratta di immagini in cui protagonisti Emma Stone e Ryan Gosling appaiono abbracciati: l’attrice guarda poi Gosling suonare il pianoforte, mentre si alternano immagini di lei con delle amiche, loro due che si baciano. Il trailer in un ...

 

The Nice Guys: recensione del film dove la forza dei presunti eroi risiede nel caso

Ryan Gosling fa coppia con Russell Crowe per un film dal ritmo convulso e incalzante, diretto dal veterano dei film d’azione Shane Black. The Nice Guys si sviluppa tra smog e pornografia, argomenti cardine vissuti in prima persona dalla Los Angeles degli anni Settanta. In questo contesto tutt’altro che eroico due irriverenti investigat...

 

The Nice Guys, 'Voglio fare il regista come su una tela': incontro con Russel Crowe e Ryan Gosling

The Nice Guys è il film di Shane Black in uscita il 1 giugno 2016, distribuito da Lucky Red. Abbiamo incontrato a Roma gli attori principali, Russel Crowe e Ryan Gosling, il regista e il produttore produttore Joel Silver. Russel approva la versatilità di cambiare ruolo, passando da intimista in "The Water Diviner" a furente in "Noah"...

 

Recensione Star Wars: Il risveglio della forza, l'Episodio VII di J.J. Abrams rinvigorisce la saga

Star Wars: Il risveglio della forza (Star Wars: The Force Awakens) film diretto da J.J. Abrams (il creatore di Lost), sceneggiato insieme a Lawrence Kasdan e Michael Arndt. Prodotto dalla Lucasfilm, acquisita nel 2012 dalla Walt Disney Company. Recensione. Sono passati trentadue anni dalla conclusione della trilogia originaria ideata da George Luc...

 

Golden Globe 2016, ecco le nomination: Mad Max e The Martian, gli outsider pop

Golden Globe 2016. Annunciate le candidature dei Golden Globe, l'evento che orienta umori e premiazioni degli Oscar. Ricky Gervais salirà sul palco, per la quarta volta, del Beverly Hilton Hotel per presentare la kermesse il 10 gennaio. Sono due le certezze della vigilia: l'assenza di un titolo italiano in lizza e il riconoscimento di Insid...

 

Alien: Covenant, il film di Ridley Scott avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi Rapace

“Alien: Covenant”, sequel di “Prometheus” (2012), rappresenta il secondo capitolo della trilogia prequel dell’universo connesso ad “Alien”. Il nuovo lungometraggio vedrà alla regia Ridley Scott, autore del primo film della saga datato 1979, e avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi R...

 
Da non perdere
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1 http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23153235&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1
Ultime news
Recensioni