X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Bioshock The Collection, recensione videogame per PS4 e Xbox One: il sogno distopico di Rapture e Columbia

22/09/2016 14:00
Bioshock The Collection recensione videogame per PS4 Xbox One il sogno distopico di Rapture Columbia

Bioshock The Collection racchiude al suo interno l'intera trilogia, con i primi due capitoli ambientati nella città sottomarina di Rapture e il volante canto finale di Columbia, città sospesa nei cieli americani.

Bioshock The Collection è il videogioco che racchiude al suo interno l’intera esperienza del mondo Bioshock, con i primi due capitoli ambientati nella splendida realtà distopica di Rapture e l’ultima apparizione nei cieli di Columbia, con il capitolo “conclusivo” di Infinite. La serie, creata da Ken Levine e dal suo team Irrational Games, torna grazie al rifacimento pubblicato da 2K Games, un salto generazionale verso un universo tanto affascinate quanto nostalgico. Il brand Bioshock, infatti, ha rappresentato un deciso passo verso la commistione tra narrativa e gameplay, con un primo capitolo assolutamente indimenticabile. La discesa nei trasparenti Inferi di Rapture, fallita città illuminata, ha segnato la precedente generazione con un capolavoro assoluto in termini di trama e ambientazione, un vero e proprio tuffo distopico verso ideali di irraggiungibile bellezza.

Il primo e secondo capitolo di Bioshock tornano rimasterizzati su PS4 e Xbox One, un’occasione enorme per chi non ha giocato i primi due episodi della trilogia sulle precedenti console. L’inizio del racconto, dopo un terribile disastro aereo e caduta nelle nere acque notturne, ci conduce in un viaggio letteralmente indimenticabile, per atmosfere e personaggi di gioco. La struttura alla base della produzione è quella di uno sparatutto in prima persona, che unisce l’uso di armi da fuoco con quello di poteri elementali, possibili attraverso una modificazione genetica ottenuta mediante l’uso di plasmidi, sostanze iniettabili con cui sviluppare le capacità sovrumane di qualsiasi individuo. Le fasi action vengono sapientemente alternate ad una libera esplorazione dello scenario, con audio-racconti sparsi per la mappa e segreti da scovare, utili per potenziare abilità e equipaggiamento. La presenza delle Sorelline, piccole bambine portatrici di una gran quantità della sostanza ADAM, raccolta dai cadaveri modificati, si associa all’iconica figura del Big Daddy, un enorme protettore in scafandro, potenziato con delle trivelle. Entrambi i capitoli sono ambientati nell’utopica città sottomarina di Rapture, nata dal genio di Andrew Ryan per liberare l’uomo dalle imposizioni religiose e politiche, un faro per l’umanità futura. Se il primo capitolo ci immerge in un mondo già corrotto e decadente, la seconda apparizione del brand esplora le vicende antecedenti alla guerra civile che ha distrutto il disegno illuminato, fornendo ulteriori dettagli alla trama attraverso un sapiente prequel, estensione dell’incredibile universo originale.

Bioshock Infinite rappresenta invece una totale inversione, in termini paesaggistici, dell’esperienza vissuta con i primi due capitoli della serie, con una storia interamente basata sulla città sospesa nel cielo di Columbia. L’ideale americano, nel periodo dei primi del Novecento, si trasforma in una realtà volante, dopo la secessione del suo fondatore Comstock. Il sogno a stelle e strisce vola così in alto, in un mondo fatto di fascinazioni e proclami, l’elevazione culturale e sociale definitiva. Il protagonista è un detective con problemi d’alcool e d’azzardo, Booker DeWitt, atterrato nella fluttuante realtà per regolare alcune faccende, sintetizzate nel recupero della giovane Elizabeth, imprigionata da Comstock sin dall’infanzia. Il titolo, simile nelle meccaniche ai suoi predecessori, si arricchisce di un maggiore dinamismo offensivo e nella comparsa dei Vigor e delle Infusioni, che vanno a sostituire tonici e plasmodi presenti a Rapture.

La grafica di Bioshock The Collection punta su una maggiore definizione di personaggi e scenari, grazie ad una risoluzione in Full HD e ad una migliore fluidità, garantita dalla maggior potenza di PS4 e Xbox One. Il salto in avanti, in termini tecnici, è riscontrabile in maniera più evidente per i primi due capitoli sottomarini, dove il tempo trascorso ha convinto gli sviluppatori a migliori effetti di superficie e ad un sistema di illuminazione completamente rivisto. Il risultato è quello di trovarsi di fronte ad un’opera aggiornata nella cosmesi, in linea con gli standard odierni, e dotata di uno stile visivo e artistico ancora oggi impareggiabile, per atmosfere e level design.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 

Recensione film Spider-Man: Homecoming

Spider-Man: Homecoming costituisce un nuovo e promettente inizio per l’eroe Marvel Comics. Un avvio che propone alcune interessanti novità rispetto ai film del passato. Dopo gli Avengers, Ant-Man e la serie "Guardiani della Galassia", la Marvel, con questo nuovo lungometraggio, continua a proporre avventure accattivanti che uniscono un...

 

Dynamite Entertainment, John Wick: dal film al fumetto in uscita

Dynamite Entertainment annuncia l'uscita per settembre del fumetto “John Wick”. Il progetto nasce grazie alla collaborazione della casa editrice con la Lionsgate Films. La trama verterà sulle origini del popolare sicario interpretato per il grande schermo da Keanu Reeves. Dunque, seguiremo un giovane protagonista appena uscito d...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni