X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

La notte del giudizio: Election Year, la giustizia sociale è ristabilita nel film di James DeMonaco

15/07/2016 11:52
La notte del giudizio Election Year la giustizia sociale ristabilita film di James DeMonaco

"La notte del giudizio: Election Year" è il film di James DeMonaco in uscita in Italia: nel film la giustizia sociale è ristabilita grazie ad una figura femminile.

The Purge 3: Election Year (“La notte del giudizio: Election Year”) è il film di James DeMonaco distribuito dalla Universal Pictures il 28 luglio 2016. Negli Stati Uniti è uscito il 1 luglio 2016, ottenendo un ottimo incasso di 52,6 milioni di dollari, con un cast composto da Frank Grillo, Edwin Hodge e Elizabeth Mitchell.

James DeMonaco torna quindi alla tematica della giustizia sociale, dopo i film “La notte del giudizio” (“The Purge”, 2013) e “Anarchia - La notte del giudizio” (“The Purge: Anarchy”, 2014) che hanno incassato in totale 201,9 milioni di dollari. Stavolta alla base del film ci sono le elezioni presidenziali, con la senatrice Roan (Elizabeth Mitchell) che nella campagna elettorale propone di porre fine allo sfogo (la traduzione letterale di “The Purge” è “lo spurgo” o “la purga”). Questo evento si verifica per 12 ore, il 21 marzo dalle ore 19:00 fino alle 7 del mattino successivo, echeggiando i Crypteia di Sparta.

È proprio la giustizia sociale a fare da spartiacque in questo terzo episodio della saga. Se alcuni politici vedono in The Purge la possibilità di eliminare crimini  per ottenere voti, stavolta è un politico stesso ad essere il portavoce della giustizia. L’attrice Elizabeth Mitchell - che interpreta la senatrice Roan - assieme a James DeMonaco ha infatti concordato che il personaggio fodamentale del film non  può essere giusto solo quando fa comodo. "Il senatore è un personaggio positivo per tutto il film - afferma l’attrice - questa è la ragione per cui ho voluto interpretare questo ruolo. Lei non vuole che nessuno sia ucciso in suo nome, perché la sua presidenza non inizierebbe in maniera pura”.

Ad esemplificare questo messaggio è la scena in cui la senatrice Roan cammina senza paura in mezzo alla folla, senza preavviso durante la campagna elettorale, nonostante gli appelli per la sua sicurezza. Se la giustizia si materializza, essa giunge non in maniera elitaria nella società, ma invece entra nel cuore dei dilemmi.

L’NFFA è ora il pericolo contro cui combattere: si tratta dei New Founding Fathers of America (Padri Fondatori dell’America) che nelle precedenti versioni avrebbero portato il paese in una nuova era di prosperità riducendo i tassi di criminalità e aumentando il fervore patriottico. Ma la stabilità paventata era falsa, con tassi di criminalità in aumento così come la disoccupazione. Sotto il velo di uguaglianza e diminuzione della disparità tra ricchi e poveri, il vero obbiettivo dell’NFFA è solo quello di uccidere il senatore, ovvero l’unico che si ribella alla sua instaurazione.

Contro tale propensione alla violenza le persone si uniscono e solidarizzano, confidando che la moralità di un paese possa essere salvata. Lo stesso DeMonaco ha affermato di aver voluto creare personaggi maschili e femminili fori, che lottano non solo per “la sopravvivenza, ma anche riprendendo il potere da coloro che lo avevano abusato”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

A Ghost Story: i film sulla differenza tra ciò che siamo e ciò che percepiamo

A Ghost Story è il film drammatico e thriller di David Lowery che si preannuncia come uno dei più irrompenti dell’anno. Il motivo è la semplicità della trama che sfocia nella paura, perché vediamo solo in uomo avvolto da un lenzuolo che è il semplice fantasma. Così come gli spettri sono descri...

 

David di Donatello 2017, tutti i vincitori

I David di Donatello 2017 sono stati assegnati il 27 marzo presso Studi de Paolis a Roma. Il miglior film è “La pazza gioia” di Paolo Virzì (leggi l’intervista all'attore Bob Messini), prodotto da Marco Belardi per Lotus Production: il film ottiene anche il premio per la regia, per l’attrice protagonista a Val...

 

Recensione del film La tartaruga rossa

La tartaruga rossa (“La tortue rouge”) è il film d'animazione di Michael Dudok realizzato dallo Studio Ghibli. La sceneggiatura è di Michael Dudok de Wit, con adattamento di Pascale Ferran. Isao Takahata è il produttore esecutivo. Il film ripercorre la vita di un uomo, dal momento in cui giunge su un’isola co...

 

Film più visti della settimana: 'Power Rangers' è la novità al box office

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 24 al 26 marzo 2017 vede la conferma al primo posto de “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”, leggi l'intervista all'attrice): Bella s’innamora del principe deformato da un incantesimo, per poi salvarlo (316.952.887 di dollari). Al secondo posto entra &l...

 

Intervista all'attore Alexandre Nguyen: dal film 'Life' a 'Valerian e la città dei mille pianeti'

Life - Non oltrepassare il limite è il film di Daniel Espinosa con Jake Gyllenhaal, Rebecca Ferguson, Ryan Reynolds, Hiroyuki Sanada e Alexandre Nguyen. La trama segue l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale che deve effettuare esperimenti su un campione giunto da una sonda proveniente da Marte. L'equipaggio ha il compito ...

 

The Sense of an Ending, la scoperta del passato nel film con Charlotte Rampling

The Sense of an Ending è il film di Ritesh Batra con Jim Broadbent, Charlotte Rampling, Harriet Walter. È uscito negli Stati Uniti il 10 marzo. La trama segue Tony Webster (Broadbent), che conduce una vita solitaria e tranquilla, fino a quando i segreti sepolti negli anni emergono. Deve così fronteggiare i ricordi del passato,...

 

Tutto per una ragazza, il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film 'Slam'

Tutto per una ragazza (“Slam”) è il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film “Slam - Tutto per una ragazza” ora nelle sale. È stato pubblicato nel 2007: il film è diretto da Andrea Molaioli, e ha nel cast Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca e Luca Marinelli. Nel romanzo il prot...

 

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni